Anno nuovo, svolta a Priolo? Battuta l' Officina Digitali Faenza

DiComunicati

Gen 7, 2011

La squadra di Coppa trova la seconda vittoria in campionato nel primo incontro casalingo del 2011… Cirov, Fabbri e Seino consegnano la vittoria alle bianco-verdi… Un’infallibile Francesca Modica non basta per Faenza…

 
Erg Priolo: (4) Buccianti Elisa 2, (5) Bonfiglio Susanna n.e., (6) Favento Silvia 0, (7) Corbani Claudia 3, (9) Cirov Tanja 24, (10) Fabbri Elena 12, (11) Seino Tania 12, (13) Pascalau Florina 20, (15) Sidney Lynn Spencer 2, (19) Bertan Tania n.e.
All. Coppa Santino.

Officine Digitali Faenza: (4) Moises Pinto Adriana 18, (5) Bonaldo Elisa 0, (6) Rulli Giulia n.e., (7) Modica Francesca 22, (10) Santucci Lavinia 0, (11) Sarni Silvia 8, (12) Sciacca Beatrice 2, (13) Beitreiner Anne 7, (15) Alexander Marte n.e., (16) Ervin Lauren 12.
All. Molino Nino.
Arbitri: Bianchini di Firenze e Ce’M di Millano

Lasciatosi alle spalle un 2010 terribile e modificato in parte il suo “volto” con l’addio di Slavcheva e Mitov e l’arrivo di Sidney Lynn Spencer, l’ Erg Priolo battezza il suo 2011 concedendosi una vittoria convicente ed avvicente, contro una determinatissima Officine Digitali Faenza.
Le ospiti romagnole, guidate dall’ex coach messinese della nazionale under 20 Nino Molino, hanno realizzato sul Pala Enichem una prestazione maiuscola con Adriana, Modica ed Ervin davvero irresistibili.
E’ stata una partita dai ritmi intensi, rallentati soltanto all’inizio del terzo quarto, quando anche a causa di fischi arbitrali un pò incerti, la confusione ha caratterizzato il gioco in entrambe le formazioni.
Alla palla a due le padrone di casa si sono presentate con Buccianti, Fabbri, Cirov, Seino e Pascalau; Faenza ha risposto con Adriana, Modica, Breitreiner, Santucci ed Ervin.
Sono state subito le ospiti a violare per prime il canestro con una tripla di Adriana.
Priolo ha risposto immediatamente con i primi due punti di Pascalau, ma Modica, in una serata strepitosa al tiro da tre, ha riportato ancora le faentine davanti con una tripla a graffiare la retina.
Risultato temporaneo; la partita offre interessanti capovolgimenti di fronte ed è in uno di questi che arriva la tripla di Fabbri per il nuovo vantaggio Erg.
Grande la difesa delle padrone di casa con ancora Fabbri protagonista in box su Adriana, capace di arginare la verve offensiva della play brasiliana e garantire al suo quintetto di mantenere e concludere a proprio favore il primo quarto sul 23-20.
Alla riapertura del secondo tempino è “Seino’s Show” .
La giocatrice cubana realizza delle giocate importantissime ed innesca, con un gran recupero a metà campo, una rinata Tanya Cirov che in questo incontro ha raramente mancato l’appuntamento con il canestro.
E’ massimo vantaggio Priolo, Faenza è distante dieci lunghezze ma non molla rimanendo in partita grazie alla prontezza sotto la plance di Ervin e l’infallibile tiro dai 6.75 di Francesca Modica.
A 4.44″ ecco l’esordio del nuovo volto Spencer; per lei due occasioni sfumate prima del canestro dalla media messo a segno in un momento di scarsa concretezza di Priolo che concluderà comunque  ancora avanti sul 43-32.
Il terzo quarto si riapre su marca ospite.
Grande aggressività di Faenza, ottime azioni corali e distanza che quindi si è assottigliata sempre più grazie ai tiri di Breitreiner, ma sopratutto alla tripla da 8 metri di Adriana ad apertura del quarto che ha scosso  il Pala Enichem.
Seino ricaccia ancora indietro le ospiti, ma sono ancora Modica e Breitreiner ha dare il chiaro segnale di non resa di Faenza.
-4 la distanza tra le due contendenti all’inizio del terzo quarto, ma Priolo mostra d’aver scacciato i fantasmi del 2010.
La squadra reagisce con Seino e Cirov. Modica punisce ancora le padrone di casa con la tripla del 60-68, ma sono gli errori di Breitreiner al tiro e la capacità di resistere alla press da parte di Priolo che fanno la differenza in quest’incontro.
La tripla di Elena Fabbri e 3 minuti dalla fine dell’incontro è una sentenza. Ervin si fa fischiare anti sportivo a causa di uno spintone rifilato a Buccianti e l’incontro tra Priolo e Faenza si conclude con un minuto e venti di anticipo, con le padrone di casa che raggiungono quota ottanta davanti al pubblico amico.

L’ingresso del 2011 pare aver galvanizzato la squadra di Coppa.
Pare doveroso fare di questa vittoria un “trampolino di lancio” verso una svolta in positivo del sin’ora sfortunato campionato dell’Erg.

Chiara Borzì