Basket, B/m: Serapide-Catania 70-65

Sconfitta in trasferta all’esordio in campionato per la Pallacanestro Catania.

Serapide-Catania 70-65
PalaTrinconi di Pozzuoli, 4 ottobre, 18:00

Serapide Pozzuoli: Del Brocco 11, Bruno 4, Moccia 15, Mermolia 8, Scorrano 21, Andrè 11, Innocente, Cossiga ne, Pignatelli ne, Errico ne. All. Pepe.
Pallacanestro Catania: Catotti 3, Di Masi ne, Degregori 9, Consoli 4, Saccà 6, Valerio 4, Naso 10, De Luca, Rolando 12, Trevisan 17. All. Borzì.
Arbitri: Merino e Longobucco di Roma.
Parziali: 8-25, 18-14, 19-11, 25-15.

squadra
NIENTE DA FARE. Sconfitta in rimonta per la PallCT: non sono bastati i 17 punti di Sandro Trevisan, 34 anni [G.Quartarone].

Non comincia nel migliore dei modi la regular season per la Pallacanestro Catania sconfitta dal Pozzuoli. I rossazzurri hanno giocato alla grande la prima parte di gara portandosi in vantaggio di 23 punti,dopo 4’ dall’inizio del secondo quarto, giocando una pallacanestro veloce ed essenziale sotto le plance e difendendosi nel migliore dei modi. I padroni di casa, una volta prese le misure al quintetto di coach Borzì, hanno giocato con più determinazione. Moccia e compagni, hanno bloccato capitan Trevisan, puntando tutto sulla buona vena di Scorrano, confermatosi in forma strepitosa (17 tiri liberi su 19 e 21 punti totali per il cestista campano). Soltanto nel finale l’attacco ospite ha avuto qualche difficoltà sotto canestro e in difesa.

Catotti ha lottato da par suo, Rolando è stato sempre abile a conquistare rimbalzi. Insomma, con maggior cinismo la gara poteva anche finire in maniera diversa. La Pallacanestro Catania ha comunque dimostrato di possedere carattere e di poter lottare alla pari con qualunque squadra di questo girone D del campionato di B dilettanti. Domenica prossima per gli etnei l’esordio interno e, dunque,la possibilità di un pronto riscatto. I rossazzurri ospiteranno al Palacus il Cus Bari.

L’addetto stampa
Andrea Rapisarda

Torna in alto