Basket, B/m: Catania-D'Agostino 79-66

Pallacanestro Catania: successo meritato contro il Cus Bari.

Catania-D’Agostino 79-66
PalArcidiacono di Catania, 12 ottobre, 18:00

Pallacanestro Catania: Di Masi ne, Basile ne, Degregori 12, Consoli 9, Saccà 2, Valerio 6, Naso 6, De Luca 4, Rolando 19, Trevisan 21. All. Borzì.
Chimica D’Agostino Bari: Calia ne, De Feo ne, Bruni 11, Barozzi 10, Cancellieri 13, Ciocca, De Bellis 13, Labate 8, Storchi 7, Crescenzi ne. All. Bray.
Arbitri: Barone e Somensini.
Parziali: 25-20, 16-20, 21-21, 17-5.

consoli
DELIZIOSO. Marco Consoli, 24 anni, ha deliziato la platea [Basket Catanese].

Carattere, determinazione, grande voglia di vincere. Sono state queste le armi con le quali la Pallacanestro Catania ha battuto, meritatamente, il Cus Bari. I catanesi ottengono i primi due punti della regular season in un PalaArcidiacono gremito in ogni ordine di posto. Nel primo tempino quintetto di casa che parte bene, mettendo in difficoltà i pugliesi. Storchi e compagni non demordono, sono sempre in partita e si dimostrano ostici e concentrati. I catanesi nel terzo quarto provano l’allungo (si portano sul + 13), ma chiudono il parziale avanti di un solo punto. Il play Marco Consoli delizia la platea con numeri d’alta scuola, Trevisan da tre è praticamente infallibile, Rolando va a canestro con precisione svizzera. Insomma, la squadra gira, lotta, combatte. Esce Consoli entra De Luca, che realizza due tiri liberi e fissa il punteggio sul 79-66. Il pubblico applaude, la squadra ringrazia.

Sarno la prossima tappa, dalla quale si spera di tornare con un successo. Ottima la performance di Rolando, strepitoso sotto le plance e abile a conquistare rimbalzi; Degregori, passo deciso e veloce, una spina nel fianco degli avversari; Consoli, tecnica eccelsa; Trevisan, capitano e sempre più leader del quintetto, Valerio, Naso, De Luca, Saccà hanno giocato col cuore conquistando meritatamente la vittoria.

L’addetto stampa
Andrea Rapisarda

Torna in alto