Basket, B/m: Virauto-Catanzaro 84-78

La Virauto Ford Catania batte con merito la Pallacanestro Catanzaro.

Virauto-Catanzaro 84-78
PalaArcidiacono di Catania, 26 ottobre, 18:00

Virauto Ford Catania: Di Masi ne, Degregori 16, Consoli 9, Saccà ne, Valerio 7, Naso 9, De Luca 10, Caltabiano ne, Rolando 12, Trevisan 21. All. Borzì.
Pallacanestro Catanzaro: Rath 5, Pozzi 7, Caliò 4, Ogliaro 9, Fiasco 11, De Monaco 10, Pulinas, Cattani 15, Gavazzi 14, Shorter 3. All. Tunno.
Arbitri: Momi e Majer.
Parziali: 19-20, 23-20, 17-16, 25-22.

La Virauto Ford Catania ci mette il cuore, grande carattere e riesce a vincere con merito contro il Catanzaro guidato da Tunno.Una partita gagliarda, quella giocata dal quintetto rossazzurro, che, anche nei momenti di difficoltà, ha avuto la forza e il coraggio di credere in un successo che alla fine è arrivato. Oltre ai soliti Trevisan, Consoli, Degregori, Valerio, Rolando, in casa etnea si è messo in luce Mirko De Luca, un giovane che, col passare delle giornate, convince sempre più. La squadra gioca, entusiasma il pubblico che ha gremito il PalaArcidiacono e riesce ad applicare gli schemi che coach Pippo Borzì durante la settimana prova e riprova in allenamento. Gli ospiti cominciano di gran carriera, trascinati dal play Andrea Cattani; tecnica sopraffina, ma lento e a volte prevedibile nelle sue giocate.

Nel secondo quarto i padroni di casa cominciano bene: Degregori e Consoli suonano la carica e si va all’intervallo lungo avanti 42-40. Nel terzo parziale si prova l’allungo,ma i calabresi tornano sempre in partita.Naso e De Luca si tolgono la soddisfazione di schiacciare a canestro.Il match è sul 66- 58. A 5’ dalla fine si prova l’allungo, 73-63, ma Fiasco e compagni trovano sempre il modo per andare a canestro e far diventare gli ultimi minuti di gara da autentico thrilling. Consoli sigla l’81-76, break giallorosso con Caliò, poi, De Luca realizza ancora e porta il punteggio sul 83- 78. Trevisan dalla lunetta suggella la sua prova fissando il punteggio: 84-78. Gran festa a fine partita. La Virauto Ford Catania c’è, e vuol sostenere un ruolo da protagonista in questo campionato.

L’addetto stampa – Andrea Rapisarda

Torna in alto