La promozione della Mens Sana Mascalucia

Ecco un contributo speciale per celebrare la promozione della Mens Sana Mascalucia in Serie C2.

E alla fine vittoria fu… Al termine di un campionato dominato la Mens Sana Mascalucia viene promossa in C2 con una giornata di anticipo. Davvero niente male per una società nata appena due anni fa grazie ad un gruppo di amici (Davide Santangelo,Gianluca Pasquali,Nino Valenti, Gabriele Giorgianni e Sergio Cimellaro) che avevano deciso di continuare a praticare lo sport che amavano in maniera autonoma, fondando una società in cui prevalessero i valori della sportività e del piacere di giocare a pallacanestro, con l’idea che un giorno si sarebbero ritrovati in tribuna a guardare le partite dei ragazzi più giovani della propria società.

Fondamentale il contributo di Francesco Anselmo, oggi allenatore a Ribera in A1/f, più che un semplice allenatore per il gruppo, che ha progettato minuziosamente tutte le fasi di crescita della neo nata società grazie alla sua esperienza e alle sue indubbie capacità tecniche e umane.

Certamente gli inizi non sono stati facili e non sono mancate le difficoltà, la mancanza di aiuti da parte del comune di Mascalucia nell’adeguare il palazzetto dello sport in primis, ma dopo due anni si ritrova la prima squadra promossa in C2 e un avviato centro minibasket alla scuola media-elementare “San Domenico Savio” in cui, grazie all’opera di Sergio Cimellaro e Gabriele Giorgianni, quasi 30 bambini nati dal 1999 al 1995 si ritrovano ogni lunedì, mercoledì e giovedì a giocare e divertirsi con la pallacanestro. I ’96 e i ’95 hanno cominciato pure il campionato under-13, non sono mancate le batoste e le sconfitte iniziali, ma è pur sempre un inizio.

A inizio stagione c’era la speranza di disputare un buon campionato, mantenendosi nelle posizioni alte della classifica e fin dal 3 settembre la squadra ha lavorato duramente e con grande serietà ma anche con il divertimento e la spensieratezza necessari nel formare un gruppo unito e solido. Dopo quattro partite però il bilancio era di 2 vinte e 2 perse, ma fondamentale è stata una riunione tra giocatori e staff tecnico il lunedì successivo alla sconfitta con il Savio Ragusa. È stata in quella riunione che si è deciso, con assoluta convinzione, che di li in avanti ogni giocatore e ogni membro dello staff avrebbero dato il proprio, piccolo o grande, contributo alla causa, eliminando la parola “io” e utilizzando sempre la parola “noi”…ed era in quell’occasione che un grande gruppo era diventato una grande squadra.

Da lì in poi è stata un cammino vincente, la squadra mostrando anche una pallacanestro piacevole (ha concluso con il miglior attacco di tutta la serie D) ha vinto 14 partite consecutive, violando campi difficili come Augusta, Palazzolo Acreide, Pozzallo e Santa Croce Camerina, mantenendo l’imbattibilità casalinga e concludendo pure con la migliore difesa del campionato. E ci piace sottolineare che abbiano concluso il campionato gli stessi 14 giocatori che l’avevano cominciato (infortuni permettendo), evento raro in queste categorie, ulteriore segno di un gruppo compatto e unito.

2 commenti su “La promozione della Mens Sana Mascalucia”

  1. Pubblichiamo un paio di commenti alla promozione della Mens Sana.

    Carmelo Carbone, d.s. della Grifone: «Faccio i complimenti alla Mens Sana Mascalucia per la promozione in Serie C2. Soprattutto a Gabriele Giorgianni e Sergio Cimellaro, che lo scorso anno erano con noi, e a giocatori come Nino Valenti. Auguro loro un ottimo futuro!»

    Carmelo Viola, allenatore del Battiati: «Tanti auguri a loro.»

  2. Pubblichiamo un paio di commenti alla promozione della Mens Sana.

    Carmelo Carbone, d.s. della Grifone: «Faccio i complimenti alla Mens Sana Mascalucia per la promozione in Serie C2. Soprattutto a Gabriele Giorgianni e Sergio Cimellaro, che lo scorso anno erano con noi, e a giocatori come Nino Valenti. Auguro loro un ottimo futuro!»

    Carmelo Viola, allenatore del Battiati: «Tanti auguri a loro.»

I commenti sono chiusi.

Torna in alto