Catania: il Comune sfratta il Comune

Incredibile vicenda a Catania: l’Ufficio notifiche del Comune è stato costretto a notificare a sè stesso lo sfratto dai locali occupati dal Comune. Sono infatti otto mesi che il Comune non paga l’affitto e l’Ufficio notifiche deve abbandonare la propria sede attuale. L’ingiunzione di sfratto sarebbe diventata esecutiva oggi, ma è stata rinviata.

I locali in questione si trovano in via D’Annunzio 33, ed è sede degli ufficiali giudiziari della Corte d’Appello di Catania. La giunta comunale, presieduta dal sindaco Umberto Scapagnini (eletto in quota Forza Italia) in queste ore sta cercando di trovare la soluzione per uscire da questa vicenda assurda.

da it.wikinews.org (Tooby)

2 commenti su “Catania: il Comune sfratta il Comune”

I commenti sono chiusi.

Torna in alto