Sfatato il tabù ascolano: il Catania vince 2-1!Buona vittoria dei rossazzurri, in serie utile da 6 partite e ora ottavi

DiRoberto Quartarone

Feb 21, 2005

Ieri pomeriggio allo stadio Del Duca di Ascoli Piceno il Catania ha vinto per 2-1 contro la formazione locale: per i bianconeri ha segnato al 36’… Paolo Bianco, che ha realizzato un’autorete dopo un tiro di Corallo respinto da Armando Pantanelli; il pareggio è arrivato al 63′ su rigore, con Jeda che trasforma dopo il fallo di Cudini su Matteo Serafini; conclude lo stesso Serafini all’88’ con assist di Jeda. Poco meno di 5000 i tifosi presenti sugli spalti.
Era la 24a partita tra le due formazioni, la 12a disputata nelle Marche. È la prima volta che il Catania vince ad Ascoli Piceno, ma ha già vinto per 2-1 in casa il 18 febbraio 2001 (reti di Davide Cordone al 51′, Alessandro Ambrosi al 72′ (su rigore) e Fontana al 78′ (sempre su rigore).
Questa la formazione schierata da Nedo Sonetti: Pantanelli, Lo Monaco, César, Bianco, Manfredini, Anastasi, Menegazzo, Padalino, Serafini, Jeda, Pellé (50′ Russo). 25a presenza in campionato per Bianco; 5a per César. Secondo gol per Serafini e Jeda.
I rossazzurri sono in serie positiva da 6 turni: è il record stagionale, non accadeva dalla stagione 2001-2002, quando la squadra rimase imbattuta tra la 21a e la 26a giornata.
Appuntamento a domenica prossima, con l’incontro Triestina-Catania al Nereo Rocco di Trieste.