A Catania se acquisti il biglietto per il trasporto pubblico la sosta per l'auto dei parcheggi di "Due Obelischi" e "Nesima" è gratuita

autobus_amt_cataniaA Catania se si vuole lasciare la propria auto in sosta e quindi muoversi in città utilizzando il trasporto pubblico (autobus, circumetnea, metropolitana e bus rapid trasport),  conviene utilizzare i parcheggi di “Due Obelischi” e “Nesima“. Nei prossimi mesi sarà aperto anche il nuovo parcheggio scambiatore “Aeroporto Vincenzo Bellini“.

Nei parcheggi scambiatore di Due Obelischi e Nesima, gestiti dall’Azienda Metropolitana Trasporti Catania, viene offerta la sosta gratuita per l’auto se si acquista un biglietto per utilizzare i mezzi pubblici. Si potrà scegliere di avere due biglietti da 90 minuti validi esclusivamente nella stessa giornata di emissione o un biglietto unico valido per tutta la giornata.

Se si scegli la prima opzione e si viaggia da solo in macchina, si pagherà un biglietto da 1,50 euro, se si viaggia in 2 si pagherà 1,25 euro a testa; se si è in tre o più, si pagherà 1 euro a testa.

Con la seconda opzione i prezzi sono 2,50 euro se si viaggia da solo, altrimenti 2 euro a testa se si viaggia almeno in 2 nella stessa macchina.

Il biglietto è utilizzabile oltre che con i bus AMT anche con la i treni della Circumetnea (esclusivamente la tratta che “Borgo-Nesima”), la Metropolitana di Catania e la linea BRT1 (Parcheggio Scambiatore Due Obelischi – Piazza Stesicoro). Sono previsti anche altri prezzi se non si vuole acquistare il biglietto per viaggiare in autobus o circumetnea. La promozione è valida solo per l’acquisto dei biglietti all’interno dei parcheggi scambiatori.

Apre il Parcheggio Nesima con un nuovo capolinea dell'AMT di Catania

AMTA Catania il 6 Giugno appena trascorso, l’Azienda Municipale Trasporti ha inaugurato il nuovo parcheggio scambiatore “Nesima”; lo si potrà utilizzare per lasciare la propria auto in sosta e quindi  muoversi in città utilizzando il trasporto pubblico (autobus, circumetnea, metropolitana e bus rapid trasport).

Nei parcheggi scambiatore di Nesima e Due Obelischi viene offerta la sosta gratuita per l’auto se si acquista un biglietto per utilizzare i mezzi pubblici. Si potrà scegliere di avere due biglietti da 90 minuti validi esclusivamente nella stessa giornata di emissione o un biglietto unico valido per tutta la giornata.

Se si scegli la prima opzione e si viaggia da solo in macchina, si pagherà un biglietto da 1,50 euro, se si viaggia in 2 si pagherà 1,25 euro a testa; se si è in tre o più, si pagherà 1 euro a testa.

Con la seconda opzione i prezzi sono 2,50 euro se si viaggia da solo, altrimenti 2 euro a testa se si viaggia almeno in 2 nella stessa macchina.

Il biglietto è utilizzabile oltre che con i bus AMT anche con la i treni della Circumetnea (esclusivamente la tratta che “Borgo-Nesima”), la Metropolitana di Catania e la linea BRT1 (Parcheggio Scambiatore Due Obelischi – Piazza Stesicoro). Sono previsti anche altri prezzi se non si vuole acquistare il biglietto per viaggiare in autobus o circumetnea. Approfondisci

Ritorna la linea 201 dell'AMT da Catania a Gravina con un nuovo percorso

Dal lunedì 3 Settembre 2012 ritorna la circolare 201 “Piazzale Sanzio – Gravina di Catania” dell’AMT di Catania con un nuovo percorso. In pratica la circolare 201 arriva da Gravina di Catania fino alla Villa Bellini per poi svoltare per Via Umberto per fare capolinea a Piazzale Sanzio. Negli anni passati invece la linea 201 utilizzava Via Ingegnere per arrivare a Piazzale Sanzio. La convenzione AMT con il comune di Gravina di Catania è ritornata dopo alcuni anni di sospensione. Approfondisci

La linea 258 dell'AMT di Catania non arriva più a Sant'Agata Li Battiati

Dal giorno 8 Luglio 2012 la linea 258 “Piazzale Sanzio – Sant’Agata Li Battiati” dell’AMT di Catania non effettuerà più il transito nel territorio del Comune di Sant’Agata Li Battiati, a causa del mancato rinnovo della convenzione da parte del comune, come è già successo negli anni passati con Gravina di Catania (linee 201 e 259) e San Gregorio di Catania (linee 244).

La linea 258 cambia denominazione e diventa “Circolare 258 Piazzale Sanzio – Barriera” ed effettuerà il seguente percorso:

Piazzale Sanzio, Via O. Scammacca, Viale R. Sanzio, Piazza A. Lincoln, Via Torino, Via F. Fusco, Via Ingegnere, Via Etnea, Piazza Gioeni, Via del Bosco, Largo Barriera, Via Due Obelischi, Via Passo Gravina, Via Petraro, Piazza Gioeni, Via Etnea, Via Ingegnere, Via F. Fusco, Via L. Pirandello, Via V. Giuffrida, Viale R. Sanzio, Piazza M. Buonarroti, Viale R. Sanzio, Piazzale Sanzio.

Il Comune di Sant’Agata Li Battiati non esclude un prossimo accordo con l’AMT  per ripristinare linea 258 durante l’anno ma solo per alcuni mesi.

Azienda Metropolitana Trasporti quindi continua a perdere le convenzioni con comuni più vicini della città di Catania. Solo dieci anni fa si mettevano in pratica accordi per portare la linee urbane di Catania anche nei comuni di Misterbianco (circolare 635), Tremestieri Etneo (linea 258) e Mascalucia (linea 201). Invece di potenziare questi servizi, incentivandone l’utilizzo a scapito delle auto private che continuano a intasare tutte le vie d’accesso alla città, si continuano a perdere pezzi.

Cavalcavia San Paolo, aperta una corsia, cominciano i lavori sull'altra

E’ stato riaperto al traffico veicolare martedì 13 settembre il tratto di via Passo Gravina compreso tra San Paolo di Gravina e Via Due Obelischi, da alcuni giorni oggetto di lavori che hanno interessato la sostituzione di sei giunti di dilatazione, disposti dal sindaco Raffaele Stancanelli e dall’assessore alle manutenzioni Sebastiano Arcidiacono, per attenuare i rumori al passaggio delle auto e consolidare il sistema delle giunzioni e renderli più sicuri.

I lavori che vengono eseguiti da personale specializzato della Multiservizi e che si stanno rivelando più complessi del previsto per via del cattivo stato di manutenzione, da domani si sposteranno sul tratto compreso tra via Passo Gravina – S. Paolo e riguarderanno la sostituzione di altri 14 giunti di dilatazione con relativo getto di calcestruzzo armato per migliorarne la sicurezza .

“Secondo il programma di lavoro – spiega l’assessore Sebastiano Arcidiacono – la riapertura di questo tratto avverrà presumibilmente lunedì 19 settembre, poiché si lavorerà anche nella giornate di sabato e se necessario anche domenica. Solo a quel punto – continua Arcidiacono – provvederemo alla chiusura del cavalcavia S.Paolo – Via Passo Gravina dove verranno sostituiti altri nove giunti di dilatazione e ripuliti i pluviali posti in corrispondenza in ognuno dei giunti oggetto dei lavori che contiamo di completare entro la prossima settimana”.