Differenziare anche sotto l'ombrellone

Anche quest’anno ritorna il progetto “ Ecolido “ di raccolta differenziata dei rifiuti negli stabilimenti balneari. Al progetto, giunto alla dodicesima edizione e nato dalla collaborazione tra Comune di Catania, SIB (Sindacato Italiano balneari ) e la ditta IPI-OIKOS, partecipano 22 stabilimenti balneari del litorale della Plaia. L’iniziativa si concluderà l’11 settembre.
Ai gestori dei lidi sono stati consegnati, in comodato d’uso gratuito, i contenitori carrellati destinati alla raccolta differenziata delle diverse frazioni merceologiche: carta, vetro e plastica. Il personale del raggruppamento di imprese, che si occupa per conto del Comune anche della pulizia e della raccolta dei rifiuti in città, ritirerà i materiali raccolti secondo un calendario definito con i gestori dei lidi che hanno aderito all’iniziativa.
Quindi anche sotto l’ombrellone si può effettuare la raccolta differenziata dei propri rifiuti. Restare in spiaggia, consumare un gelato, fumare una sigaretta, bere una lattina o una bottiglia di birra, sono gesti comuni nel periodo estivo, l’importante è non abbandonare sulla battigia, o peggio ancora in mare, gli involucri del gelato, le lattine , le bottiglie in plastica o di vetro.
“Facciamo della sostenibilità ambientale lo stile della nostra vacanza – sottolinea l’assessore all’Ambiente Claudio Torrisi – e questa iniziativa, rivolta a tutti i frequentatori degli stabilimenti balneari, mira ad associare il rispetto per l’ambiente a momenti di relax. Rispettare la natura per salvaguardare il nostro splendido litorale. Le coste, la spiaggia, il mare costituiscono un bene a disposizione di tutti i cittadini, oltre ad essere una risorsa per il nostro turismo, tutelarli e soprattutto tenerli puliti è un dovere di tutti”.
“Promuovere una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, – spiega il presidente provinciale del SIB Giuseppe Ragusa – e soprattutto salvaguardare l’ambiente e le nostre coste, è l’obiettivo che insieme al comune di Catania ci prefiggiamo di raggiungere. In tutti gli stabilimenti , che ringrazio per la collaborazione , sono stati collocati i contenitori carrellati ed è cominciata la distribuzione di depliant illustrativi per effettuare una buona raccolta differenziata anche in vacanza”.
Pertanto non lasciamo in spiaggia nessun “ricordo” del nostro passaggio, mettiamo tutto in un  sacchetto e depositiamolo nel contenitore dei rifiuti, ricordando che abbandonarli  sulla spiaggia significa spesso farli finire in mare.