Piatti e bicchieri di plastica nella differenziata

Il piatto più diffuso nel nostro Paese? Quello di plastica. Sì, perché è ormai abitudine quotidiana diffusa l’utilizzo delle stoviglie “usa e getta”. Prodotti, questi ultimi, che fino a oggi non erano riciclabili e quindi conferibili negli appositi cassonetti. Una “regola” che dal prossimo 1 maggio cambierà, con l’obiettivo di incrementare la raccolta differenziata e rendere meno impattante l’utilizzo delle plastiche cosiddette “eterogenee” o miste. A comunicarlo – su scala nazionale – è il Comitato di coordinamento Anci-Conai (Associazione nazionale comuni italiani e Consorzio nazionale imballaggi), che ha così segnato un importante passo avanti nel percorso di sostenibilità ambientale, che tutti dobbiamo intraprendere attraverso lo smaltimento “pulito” dei prodotti utilizzati.

Anche Catania aderirà al provvedimento: i cittadini sono dunque invitati a seguire poche ma importanti regole che daranno nuovo impulso al progetto “Io differenzio Catania”, promosso dal raggruppamento di imprese Ipi-Oikos e sposato dal Comune di Catania.

Nello specifico è bene ricordare che la nuova disposizione riguarda solo bicchieri e piatti monouso (per il momento le posate vanno a finire sempre nell’indifferenziata e quindi in discarica perché non possono essere considerate imballaggi, in base alla direttiva 2004/12/CE del Parlamento europeo), e che ai fini di una corretta raccolta dovranno essere preventivamente puliti, per non inquinare il resto dei rifiuti conferiti nei cassonetti gialli alterando la raccolta a causa dei residui organici.

Una decisione che va a risolvere un “dilemma” che sembra aver interessato la gran parte degli utenti, erroneamente convinti che nei contenitori della plastica, insieme a bottiglie e flaconi, andassero anche le stoviglie monouso: «Sarà più semplice adesso informare i cittadini sul corretto conferimento della plastica, grazie alla semplificazione del messaggio – commentano i rappresentanti Ipi-Oikos – La prima occasione per mettere in atto la nuova disposizione sarà proprio quella della scampagnata fuori-porta del primo maggio: importante banco di prova per la nuova modalità di conferimento di piatti e bicchieri di plastica».

Infine, è bene ricordare il nuovo orario di conferimento rifiuti, vigente dall’1 aprile scorso: dalle 19.00 alle 23.00. Per qualsiasi informazione, inoltre, ricordiamo di utilizzare il numero verde 800 195 195 o di consultare il sito www.iodifferenziocatania.it, dov’è possibile trovare maggiori dettagli sulle regole del conferimento, sugli orari e sulle attività in corso.