Raccolta differenziata dei rifiuti: varato il “porta a porta” notturno per pub e ristoranti del centro

Prosegue l’impegno del Comune di Catania in materia di tutela dell’ambiente e raccolta differenziata. Dopo gli incontri tra il sindaco Raffaele Stancanelli, l’assessore all’Ecologia Claudio Torrisi e i rappresentanti degli esercizi commerciali e dei locali di ristorazione del centro storico della città, con provvedimento ad hoc del primo cittadino, è statoreso ordinario il sistema di smaltimento dei rifiuti “porta a porta” per diminuire il conferimento in discarica e incentivare al riciclo, di questa particolare categoria di attività che opera nell’area urbana.

I titolari degli esercizi commerciali, in particolare, dovranno depositare davanti ai propri locali, dalle ore 19,30 alle ore 20,30 – tutti i giorni, festivi inclusi – cartoni, plastiche e metalli debitamente separati e impilati; i ristoratori, dal canto loro, procederanno al deposito davanti ai locali dalle ore 2,00 alle ore 4,00 – tutti i giorni, festivi inclusi – premurandosi di collocare plastiche, metalli e rifiuti organici in distinti sacchi di plastica, mentre il vetro sarà destinato in appositi bidoni carrellati, forniti dall’amministrazione stessa. La raccolta dei rifiuti differenziati col sistema del “porta a porta” per gli esercenti del centro cittadino è già operativo all’interno di un perimetro molto ampio del centro città.

Particolarmente soddisfatto il sindaco Raffaele Stancanelli: “Tengo molto a questo servizio di raccolta differenziata, studiato per venire incontro alle esigenze degli operatori commerciali e ai ristoratori del centro storico, perchè adegua Catania alla legge regionale e la mette al livello di altre grandi città. Sono convinto che questo progetto vedrà la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, perchè da un nuovo modo di fare e intendere la pulizia trarrà certamente beneficio anche la movida catanese, uno dei fiori all’occhiello della nostra città che dobbiamo salvaguardare dagli eccessi e tutelare in modo particolare in ”.

Ai trasgressori degli orari di conferimento, concordati con le associazioni di categoria, sarà comminata la sanzione prevista dal Regolamento Comunale per la Disciplina dei Servizi di Gestione dei Rifiuti Urbani.

E sul sempre sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti, l’assessorato all’Ecologia ha pronta anche l’iniziativa voluta dal sindaco Stancanelli del “porta a porta” per i disabili e gli anziani che vivono da soli. Il progetto, che verrà presentato nei prossimi giorni, mira a venire incontro a quella parte di popolazione che ha oggettiva difficoltà a rispettare gli orari di conferimento dei rifiuti differenziati nei cassonetti