Operativa a Catania dal prossimo aprile la cabina telefonica multimediale

Presto sarà una realtà la cabina telefonica intelligente che Telecom con Ub Connected sperimenteranno, in un progetto pilota che unisce in un ideale ponte tecnologico Torino e Catania. I responsabili del progetto, che sarà operativo tra circa due mesi nella zona di corso Italia, si sono riuniti con l’assessore alle Attività Produttive Franz Cannizzo, alla presenza del capo di Gabinetto del sindaco, i dirigenti della Telecom (la responsabile generale Daniela Conti, Pierluigi Pineschi, Alessandra Ulizio responsabile rapporti con le Istituzioni) e i rappresentanti di Ub Connected che cura tecnicamente la sperimentazione.

La cabina, la prima tra le sei in programma, sarà posizionata al corso Italia nei pressi della facoltà di Economia e Commercio, avrà un aspetto stilizzato ma disporrà di formidabili strumenti multimediali tra cui 4 schermi da 26 pollici, uno schermo touch screen per la navigazione internet, un tetto “solare”, un sistema di videosorveglianza e di rilevazione della qualità ambientale.

Vicino alla cabina saranno inoltre posizionati alcuni stalli per il prelievo di energia per alimentare auto e moto elettriche. Insomma la possibilità per Catania di candidarsi a diventare una “ smart city” secondo i dettami stabiliti dall’Ue, di cui la nostra città potrebbe essere esempio, incrementando e sperimentando nuove partnership con altre istituzioni e privati.

“Si tratta – ha detto l’assessore Cannizzo – di un’ occasione importante soprattutto per i nostri ragazzi, non a caso è stata scelta l’ubicazione vicino ad una sede universitaria, i giovani potranno attingere, tra l’altro, anche informazioni per il loro futuro in tempo reale e scambiarne a loro volta. Un piccolo nucleo all’avanguardia che certamente troverà nuove collaborazioni istituzionali, come l’università ad esempio”.

Il progetto della Telecom, pur mettendo in campo tecnologie all’avanguardia, sarà a costo zero per il Comune.