Nuovo servizio notturno di lavaggio strade meccanizzato

L’Amministrazione comunale di Catania annuncia un nuovo fronte di impegno per aumentare gli standard di pulizia cittadina, pianificando l’impiego di sistemi meccanizzati analoghi a quelli utilizzati in altre grandi città. Su disposizione del sindaco Raffaele Stancanelli a partire da mercoledi 11 gennaio prossimo, ogni settimana, verrà effettuato un servizio  di pulizia  meccanizzato e lavaggio notturno di strade e marciapiedi, intervento che a Catania è stato sporadicamente realizzato ma che ora diventa un sistema stabile di azione, aggiuntivo a quello delle normali attività di spazzamento e raccolta dei rifiuti, impiegando mezzi ancora più moderni e incisivi per migliorare il decoro della città.

L’iniziativa che in questa fase iniziale è circoscritta solo ad alcune vie e piazze del centro verrà estesa gradualmente a tutte le zone della città. Ogni mercoledì, per cominicare, con cadenza settimanale via Umberto “lato nord”, via Umberto “lato sud” da piazza Galatea a viale Libertà, Corso Sicilia “lato sud” comprese le piazze Stesicoro e della Repubblica, Corso Martiri della Libertà e piazza Giovanni XXIII saranno interessate a questo piano di pulizia straordinaria effettuata da nuovissimi mezzi meccanici.

Nelle vie e piazze interessate a questo proposito è stato istituito il divieto di sosta con rimozione coatta per tutti i veicoli dalle ore 22,00 alle ore 8,00 del giorno successivo. L’UTU (Ufficio Traffico Urbano ) ha già provveduto a posizionare la segnaletica fissa di divieto di sosta. In questo modo, senza l’ingombro delle macchine parcheggiate gli operatori ecologici potranno meglio operare ma soprattutto potranno essere impiegate le modernissime spazzole dei mezzi meccanici che garantiscono  una pulizia rapida e accurata. Per ogni turno settimanale delle strade oggetto degli interventi, verranno impiegati 12 operatori, 2 spazzatrici meccaniche e 2 automezzi lavastrade.

“Si apre una fase nuova per migliorare la pulizia delle nostre strade che crediamo stia a cuore a tutti – sottolinea il sindaco Stancanelli –. E’ un piano che per essere attuato proficuamente necessita dello spirito di collaborazione degli automobilisti, ma rendere sempre più decorosa e accogliente la città è un obiettivo per cui lavoriamo concretamente dopo decenni di noncuranza. Per effettuare questi interventi è fondamentale l’assenza totale di automobili parcheggiate ai bordi delle strade perché così si permette agli operatori della Nettezza Urbana della ditta appaltatrice di effettuare una radicale pulizia del fondo stradale e dei marciapiedi che con il suolo pubblico occupato non possono essere ripuliti al meglio. Pertanto – continua Stancanelli – rinnovo a tutti i cittadini l’invito a collaborare e a rispettare il divieto di sosta notturno, ma un piccolo disagio settimanale che è poi un sistema che in altre realtà è prassi consueta già da parecchi anni vale certo la pena per avere una città più decorosa e dunque più vivibile e accogliente”.

Si ricorda a tale proposito che la Polizia Municipale provvederà alla rimozione delle auto parcheggiate nelle strade interessate alla pulizia notturna settimanale.

Il piano di interventi di ripulitura delle strade e dei marciapiedi cittadini oltre alle vie interessate a quella di mercoledì 11 gennaio, riguarderà a turno altre zone. I tecnici e gli operatori comunali hanno già infatti predisposto un piano che divide la città in sette zone, una per ogni della settimana, programma d’azione che verrà completamente attivato nell’arco di due mesi circa con un sistema di rotazione settimanale. Si sa già, per esempio che a partire da lunedì 23 gennaio un’altra fetta sarà oggetto degli interventi di pulizia notturna sarà quella di Ognina e del Lungomare, quando ogni primo giorno della settimana le automobili private nelle ore notturne non potranno essere parcheggiate così da permettere ai mezzi meccanici di spazzamento e lavaggio di entrare proficuamente in azione.