Processo antiracket: ammessa la costituzione di parte civile del Comune di Catania

La II sezione del Tribunale di Catania che sta giudicando diversi imputati in processo per usura, ha ammesso la costituzione di parte civile del Comune di Catania, rappresentato dal legale Agata Barbagallo dell’Avvocatura Comunale diretta da Giovanna Muscaglione, quale Ente portatore di interessi collettivi, che su direttiva del sindaco Stancanelli ne aveva fatto richiesta.

Con la stessa ordinanza di ammissione del Comune è stata rigettata, invece, la richiesta di costituzione di parte civile avanzata dall’Associazione Antiracket Antiusura Etnea Onlus.