Dal Miur finanziamenti per ristrutturare sette scuole catanesi

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha finanziato, nell’ambito di un piano d’investimenti comunitario, sette progetti destinati a migliorare la funzionalità di altrettante scuole dell’obbligo di Catania per un importo complessivo di circa 2,5 milioni di euro.

“Tra tutti i finanziamenti comunitari erogati dal Ministero competente finalizzati al miglioramento delle qualità degli ambienti scolastici della nostra provincia – ha detto il sindaco Stancanelli – il Comune di Catania ha avuto finanziato il 50% dei contributi disponibili per le scuole di primo ciclo. Un risultato positivo – ha aggiunto il primo cittadino – che ci permette d’intervenire in sette scuole migliorandone la sicurezza e la funzionalità, senza oneri per le casse comunali, frutto della ricerca di finanziamenti esterni al bilancio comunale, in un’ottica di efficacia ed economicità dell’azione amministrativa”.

In dettaglio i sette progetti ammessi a finanziamento dal Ministero sui venti presentati, riguardano:

– l’Istituto Comprensivo XX Settembre di via Signorelli (sostituzione infissi, compartimentazione vani scala, istallazione di porte su uscite di emergenza, impermeabilizzazione della copertura, restauro delle pareti esterne);

– l’Istituto Comprensivo Montessori di via della Bainsizza (isolamento termico, istallazione di porte taglia fuoco, arredi, trattamento di superfici verticali, scale di emergenza, impianti sportivi);

– l’Istituto Comprensivo Pestalozzi di Villaggio S. Agata zona A (isolamento termico, istallazione di porte taglia fuoco, collegamento spazi esterni, trattamento di superfici verticali, servizi igienici, acquisto attrezzi sportivi);

– l’Istituto Comprensivo Capponi – Recupero di via Messina (servizi igienici, isolamento termico, uscite sicurezza, infissi, pareti esterne e interne);

– l’Istituto Comprensivo De Roberto di via Confalonieri (isolamento termico, isolamento acustico, tinteggiatura pareti, servoscala, scala d’emergenza, acquisto attrezzi sportivi);

– il Circolo Didattico Pizzigoni di via Siena (sostituzione infissi, adeguamento schermi anticaduta dei corpi illuminanti, compartimentazione vani scala, istallazione porte taglia fuoco, adeguamento uscite di sicurezza, restauro pareti esterne e interne, sostituzione infissi, adeguamento scale interne, acquisto attrezzi sportivi);

– l’I.C. Vittorino Da Feltre di via Felice Fontana (adeguamento porte uscite d’emergenza, isolamento termico, restauro pareti esterne, miglioramento del confort visivo e ambientale, ripristino pavimenti e rivestimenti, servoscala, impianti sportivi).

Il finanziamento ottenuto dal Comune di Catania è frutto della partecipazione a un bando pubblicato il 24 giugno 2010 destinato alle istituzioni scolastiche del 1° e del 2° ciclo di istruzione per edifici pubblici siti nelle regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Nei mesi scorsi l’Amministrazione Comunale ha predisposto le procedure di adesione al predetto programma con un accordo bilaterale tra il Comune e le istituzioni scolastiche, a firma del Sindaco Raffaele Stancanelli e dei dirigenti scolastici interessati, nel quale sono stati definiti i termini della sinergia Scuola-Comune, attività propedeutica essenziale al raggiungimento del finanziamento:attività a cui è seguita l’invio on line dei progetti premiati coi finanziamenti del MIUR di una misura apposita nell’ambito del Pon .

Una volta erogato materialmente il finanziamento al Comune, presumibilmente in autunno, verranno immediatamente bandite le gare d’appalto per avviare l’esecuzione dei lavori nelle sette scuole cittadine, in aggiunta agli tredici plessi inseriti nel piano della rimodulazione dei mutui deliberato nello scorso mese di giugno.