A San Giovanni La Punta il 3° Festival del Corto. Ospite d'onore Alfredo Li Bassi

Serata di gala questa sera (ore 21) con il 3° Festival del Cortometraggio “Città di San Giovanni La Punta”, un evento organizzato dall’associazione culturale “Punta ai giovani”, con il patrocinio del Comune di San Giovanni La Punta e della Provincia di Catania.

Sotto lo spettacolo dell’Etna che stamani ha ripreso l’attività stromboliana, l’anfiteatro comunale (vicino la centralissima piazza Lucia Mangano del comune puntese) sarà animato da una manifestazione che sta divenendo ormai parte integrante dell’estate etnea, attirando concorrenti e spettatori provenienti anche da oltre lo Stretto.

Il Festival – come si legge nello stesso regolamento del concorso – si pone l’obiettivo di incentivare la sperimentazione cinematografica di autori giovani e/o indipendenti. Proprio per questo l’iscrizione è gratuita ed aperta a tutti, con stili e temi scelti liberamente dagli autori. L’unico limite è la durata dei lavori: tra 5 e 15 minuti.

Quella che si terrà oggi, ovviamente, non sarà che la parte finale di un percorso avviato da un paio di mesi, che ha già visto la valutazione e la preselezione degli elaborati da parte di una commissione presieduta dagli organizzatori.

I corti in gara, come hanno annunciato gli stessi promotori del Festival in una simpatica anteprima su YouTube, saranno sette. Questo l’elenco completo:
“Un colpo di sfortuna” (Corso Europeo di operatore e montatore cine-televisivo 2010)
“Soul’s Sight” (Salvo Campisano)
“Il coraggio del dovere” (Cristian Riolo)
“Io davanti a me” (Liceo Principe Umberto)
“L’altra parte” (Lorenzo Sepalone)
“Il rimorso” (Lorenzo Muscoso)
“Le lune” (Fabio Leone e Antonella Barbera)

Stasera la parola passerà al pubblico e naturalmente alla Giuria, composta da importanti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura: Michela Giuffrida e Gianni Guaneri (artisti contemporanei puntesi), Alessandro Di Bella (curatore della Rassegna  Cortometraggi di Viagrande), Grazia Calanna (giornalista de “La Sicilia” e direttrice del mensile “L’Estroverso”), Valentina Spampinato (presidente dell’Accademia Nazionale dei Mestieri dello Spettacolo), Antonio Magrì e Angelo Di Guardo (i celebri “Violinisti in jeans”), Franco Lazzaro (compositore di colonne sonore per cinema e teatro) e Salvo Rosano (direttore del “CineStar” di San Giovanni La Punta).

La Giuria, che sceglierà i tre migliori cortometraggi, sarà presieduta da una figura molto nota nel panorama del cinema italiano, Alfredo Li Bassi, attore di film celebri come Mary per sempre, Ragazzi fuori, Ultimo -L’infiltrato, Il capo dei capi e Squadra antimafia Palermo Oggi. A presentare la serata sarà Silvia Ventimiglia di Studio90Italia.

“L’obiettivo dell’associazione e del Festival – ci dicono Carmelo Castro e Marco Alfonso, rispettivamente presidente e segretario di “Punta ai giovani” – non è quello di generare una competizione all’ultimo sangue tra registi; l’ideale che ci prefiggiamo è la creazione di una piattaforma di lavoro tra registi emergenti dell’hinterland catanese e registi più maturi provenienti da tutta Italia”.