"L'unità nella diversità", ceramiche per l'Italia unita

Si tiene sino al 4 settembre, nel Museo delle ville storiche caltagironesi e siciliane di Villa Patti, la mostra “L’unità nella diversità”, che è visitabile tutti i giorni, tranne il martedì (riposo settimanale), dalle 9 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 18,30. Una piccola variazione riguarda la domenica: 9,30-12,30 e 16-19. Ancora da definire la durata. La mostra sta riscuotendo gli apprezzamenti dei visitatori.

Dopo il successo nell’ambito delle manifestazioni di Torino per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, e quindi a Milano, la mostra di 21 “teste portavaso”, su progetto di Ugo La Pietra, dedicata alle 20 regioni d’Italia, si è quindi sdoppiata, giungendo a Caltagirone, dove ha, come suggestiva sede, il Museo delle ville storiche caltagironesi e siciliane di Villa Patti.

Venti teste, realizzate da alcuni dei più abili maestri artigiani ceramisti di Caltagirone – Giuseppe Branciforti, Alessandro Iudici, Nicolò Morales, Francesco Navanzino, Riccardo Varsallona – in maniera fantasiosa ed ironica rappresentano le tipicità ed il carattere delle regioni italiane, mentre la ventunesima, opera dell’Istituto statale d’arte per la ceramica “Luigi Sturzo”, incarna e simboleggia l’Italia unita.

La partecipazione alle manifestazioni del 150° dell’Unità d’Italia con questo progetto è promossa dal Comune di Caltagirone con la collaborazione dell’Istituto statale d’arte per la ceramica “Luigi Sturzo”.