Parte a Caltagirone il servizio spazzamento notturno meccanizzato

Su iniziativa dell’assessorato comunale alle Politiche ambientali e della società Kalat Ambiente, è cominciata nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 maggio, a partire dalla mezzanotte di domenica e sino alle 6 di lunedì mattina, il nuovo servizio di spazzamento notturno meccanizzato delle principali strade urbane di Caltagirone.

Questo il calendario: lunedì (notte fra domenica e lunedì) e martedì (notte fra lunedì e martedì) sarà la volta – il lunedì sul lato dei numeri civici pari, il martedì su quello dei numeri dispari –  delle vie Madonna della Via, Piazza della Rinascita (solo il lunedì), Piazza della Regione (solo il martedì), Autonomia, Mario Milazzo e Santa Maria di Gesù; mercoledì (notte fra martedì e mercoledì) e giovedì (notte fra mercoledì e giovedì) – il mercoledì sul lato dei numeri pari, il giovedì su quello dei dispari – le vie Principe Umberto, Giorgio Arcoleo, Burgio, Sicilia, Principessa Maria Josè, Fisicara e Balatazze; venerdì (notte fra giovedì e venerdì), su entrambi i lati, vie Roma, Luigi Sturzo, Vittorio Emanuele, Piazza Municipio, Piazza Umberto, Duca degli Abruzzi e Stazione Isolamento; sabato (dalle 14 alle 17) Piazza Falcone e Borsellino.

Durante lo spazzamento notturno sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata. “Confidiamo – si sottolinea dall’assessorato e da Kalat Ambiente – nella fattiva collaborazione dei cittadini per facilitare le operazioni di pulizia e consentire ai mezzi un corretto svolgimento del servizio”.

L’assessore Vincenzo Di Stefano sottolinea “l’utilità del nuovo servizio, che serve a garantire maggiore pulizia e decoro alla città, interessando spazi solitamente occupati dalle auto in sosta e, quindi, difficilmente ripulibili di giorno. Abbiamo svolto un’intensa attività di informazione nei confronti dei residenti per metterli nelle condizioni di assecondare al meglio le attività. Chiediamo ai cittadini il piccolo sacrificio di parcheggiare l’auto, per una notte alla settimana, in un luogo diverso dal solito. E’ nostra intenzione – conclude l’assessore – estendere successivamente il servizio anche ad altre vie della cittadina”.