Progetto animali, firmata convenzione per sorveglianza zoofila e ambientale

Il benessere degli animali dipende dall’attenzione che quotidianamente mette in ogni azione chi si occupa di loro. E’ questa l’impostazione di fondo del contratto di sponsorizzazione firmato oggi nella sede dell’assessorato all’Ambiente tra il Comune di Catania e l’Associazione temporanea di scopo ( formata dalle Associazione Italiana Protezione animali onlus e dall’E.N.P.A. Sicilia) che si occuperà dei servizi di vigilanza e sorveglianza zoofila e ambientale.

Alla firma del contratto hanno presenziato l’assessore all’Ambiente Claudio Torrisi , la consigliera comunale Carmencita Santagati, i rappresentanti delle due associazioni Rossella Cicero e Carmelo Balsamo e il direttore dei Servizi Sociali Corrado Persico.
“Si tratta di un’importante iniziativa a costo zero per il Comune di Catania – ha sottolineato il sindaco Raffaele Stancanelli – un progetto per assistere gli animali in difficoltà e un punto di riferimento per tutti i cittadini che non hanno a chi rivolgersi quando occorre soccorrere gli animali”.

Soddisfatto l’assessore al progetto animali Claudio Torrisi”Considerato che il fenomeno del randagismo ha i caratteri dell’emergenza ambientale -ha detto Torrisi – sono certo che questo partneriato pubblico privato sarà apprezzato dai cittadini perchè produrrà tangibili risultati. E’ una svolta positiva per quanti hanno a cura la vita e il benessere degli animali”.

La consigliera Carmencita Santagati ha evidenziato “il lavoro svolto in sinergia tra Consiglio Comunale e Amministrazione per portare avanti gli interventi a tutela degli animali”.

In particolare l’accordo tra Comune di Catania e l’associazione sponsor prevede una serie di servizi a tutela sia degli animali sia dell’ambiente, come, ad esempio, le cure di primo soccorso per gli animali feriti, l’incentivazione delle campagne di adozione , il controllo sugli abbandoni e sulle malattie infettive, attività di prevenzione contro il maltrattamento degli animali e, inoltre, la raccolta delle deiezioni e l’igiene dei luoghi frequentati dai cani, l’attività di formazione ed educazione al rispetto degli animali e dell’ambiente e, infine, il controllo con apposita attrezzatura ISO omologata sull’osservanza dell’obbligo di iscrizione canina.

Per far fronte a questi impegni lo sponsor metterà in campo due squadre formate da sei guardie zoofile, due automezzi omologati , le attrezzature atte alla cattura chimica e manuale dei randagi , rilevatori di microchip e una centrale operativa in collegamento in tempo reale con l’ ASP di Catania per quanto concerne l’anagrafe canina. Il contratto ha la durata di un anno e può essere rinnovato a discrezione dell’Amministrazione Comunale.