Ordine e legalità per la festa di S.Agata

Il Comitato per la legalità nella festa di S.Agata, composto dalle associazioni Addio Pizzo, ASAEC, Centro Astalli, Cittainsieme, Fondazione Giuseppe Fava, Associazione Libera, Mani Tese Sicilia, MOVI, Pax Christi, ha organizzato un incontro per la giornata di mercoledì 2 febbraio, nell’Aula 3 del Monastero dei Benedettini, alle ore 10.

Il programma dell’incontro prevede: un breve saluto del preside della Facoltà di Lingue, prof. Nunzio Famoso; l’intervento dei familiari del giovane Andrea Capuano, deceduto nel febbraio 2010 dopo un   incidente causato dai residui della cera della festa; alcune informazioni sullo stato attuale del processo per le infiltrazioni mafiose nella festa di Sant’Agata.

Nel corso dell’incontro il Comitato formalizzerà alcune richieste che possono così essere sintetizzate: approvazione da parte del Comune di Catania di un “regolamento della Festa”, tuttora inesistente, che definisca tempi, modi e responsabilità in occasione delle celebrazioni; precise assicurazioni da parte di Comune e Forze dell’Ordine sul modo in cui intendano assicurare il rispetto delle recenti ordinanze del sindaco sull’accensione e trasporto di ceri accesi; assicurazioni che  in occasione delle prossime celebrazioni non siano tollerati ritardi provocati intenzionalmente, come quelli che l’anno scorso hanno costretto la Vara ad impiegare oltre sette ore per percorrere il tragitto dalla Villa Bellini a Piazza Borgo.