Caltagirone, negozi aperti la domenica fino alla fine dell'anno

Il vicesindaco di Caltagirone Alessandra Foti ha firmato l’ordinanza con cui, dopo avere sentito le organizzazioni di categoria, derogando all’obbligo di chiusura nei giorni festivi, consente ai titolari dei negozi che si trovano nel territorio comunale di tenerli aperti per tutte le domeniche e i giorni festivi per l’intero 2010.

Gli esercizi in sede fissa su aree private possono, pertanto, restare aperti nei giorni 17, 24 e 31 ottobre, 1, 7, 14, 21 e 28 novembre e per tutte le domeniche e i festivi di dicembre. L’esercente è tenuto a rendere noto al pubblico l’orario di effettiva apertura e chiusura del proprio esercizio (che deve essere compreso fra le 7 e le 22  entro il limite massimo di 12 ore).

Si fa così chiarezza su una situazione che aveva ingenerato preoccupazione fra i commercianti per via della cessazione, avvenuta in maniera giudicata repentina, degli effetti del decreto dell’assessorato regionale alle Attività produttive con cui si era dato il via libera – dal 1° giugno al 30 settembre 2010 e solo in alcuni comuni, fra cui Caltagirone, individuati come centri a economia prevalentemente turistica e città d’arte – all’apertura domenicale degli esercizi commerciali.

“Abbiamo applicato una precisa norma di una legge regionale del 1999 – spiega il vicesindaco – con cui si ovvia ai problemi che si sarebbero potuti ingenerare a discapito degli operatori e degli stessi acquirenti”.