Il basket Giarre si presenta: prima amichevole contro il Gad Etna

Per i giallo blu pronta una squadra d’esperienza… L’obiettivo è dichiaratamente la salvezza, ma chissà che non si possa stupire… Prima amichevole stagionale al Palajungo contro un Gad Etna sempre più rodato..

Il tempo stringe, il campionato è alle porte, ma le amichevoli di preparazione continuano.
Giovedì al Palajungo è andato in scena l’incontro tra il Basket Giarre e il Gad Etna Catania.
Stesso campionato ma due stagioni che si prospettano diverse per le due compagini della provincia.
Il Gad lo si sa ampiamente, ha tante chance di brillare in questo girone e in questo campionato, il Giarre ha invece già vissuto prime difficoltà nel formare un gruppo che è comunque zeppo di giocatori d’esperienza e da non prendere sotto gamba.
I dieci degli allenatori Quattropani e D’angelo sono composti anche da alcuni giovani del vivaio già impiegati nella prima uscita stagionale di Giovedì e che, si spera, sfruttino l’esperienza della serie C2 per fare tanti passi avanti nel loro cammino cestistico all’interno della società.
L’obiettivo del Basket Giarre rimane dichiaratamente la salvezza, ma ciò non toglie che questa squadra possa riservare qualche sorpresa grazie alla qualità dei giocatori che ne fanno parte.
Due play come Renato Catalano e Tonino Di Bella possono certamente far la differenza. Il loro gioco sempre pronto ad una penetrazione o ad un buon scarico smarcante è fondamentale all’interno della squadra di Quattropani e D’ Angelo. I due allenatori hanno a disposizione inoltre un pacchetto di lunghi non particolarmente tecnici o potenti, ma ugualmente molto efficaci e pronti a lottare per ogni possesso sotto l’anello.
Giuseppe Quattropani in veste di giocatore ha dato già dimostrazione di quest’arma in più , ma non è stato l’unico a mettere in difficoltà il comunque dilagante Gad Etna di giovedi sera. Un grosso aiuto è venuto anche dall’ala Alberto Vasta, pronto a dare soluzioni esterne al gioco play-post tendenzialmente preferito dalla squadra.
È stato coinvolto nel gioco anche il giovane Francesca Maccarrone, ben inseritosi nei movimenti della squadra, ma da cui, vista la giovane età e la buoni doti fisiche si potrebbe pretendere anche una maggiore iniziativa in attacco.
Iniziativa, che per contro non è mancata ai giovani allenati da Giuseppe Marchesano. Buone trame sono state costruite da Andrea Saccà, buona presenza in campo c’è stata da parte di Enzo Santonocito, buona la prova di Simone Mauceri, ma meno quella di Federico Lo Faro apparso ancora insicuro.
Di grandissima qualità sta diventando invece il contributo di Antonio Marletta. La frequenza con cui infatti il lungo catanese riesce ultimamente a tradurre il tiro dalla media con i due punti, può certamente far sorridere Marchesano e l’intera sua squadra che certamente ripone in questo giocatore tante speranze.
Buoni segnali da entrambe le squadre dunque. Sia per il Gad, che dimostra già di poter ben figurare contro realtà ridimensionate con quella giallo blù, sia per Giarre, che pur consapevole di dover molto faticare quest’anno non ha assolutamente paura di lottare.

Questi i componenti del roster guidato da Giuseppe Quattropani e Ignazio D’Angelo:
CATALANO RENATO Play
QUATTROPANI GIUSEPPE Centro
CUTULI GIUSEPPE Centro
CIAURELLA GIANFRANCO Ala
DI BELLA TONINO Play – Guardia
CASTORINA ALESSANDRO Guardia
VASTA ALBERTO Ala
VITALE MARIANO Ala
GIUFFRIDA MARIO Centro
BARRETO KEVIN Play
MACCARRONE FRANCESCO Ala
BARBAGALLO ENRICO 1992
MOSCA DIEGO 1992
VITALE GIUSEPPE 1993
GRASSO ANDREA Ala
RAPISARDA LUCA Guardia

Chiara Borzì