Consoli a Ceglie, Rolando a Sassari

Il play-guardia acquistato dalla società pugliese… “Puntiamo alla salvezza, mi dispiace per la situazione della Pall. Catania”… Il pivot torna in Sardegna 7 anni dopo…

INDIGENO. Lascia Catania Marco Consoli, cresciuto in città e ora diretto in Puglia [Basket Catanese].

Dopo Reale e Gambolati, altri due giocatori lasciano Catania: Marco Consoli è stato ingaggiato dal Città di Ceglie, Marco Rolando dall’Edera Sassari. Il play-guardia calatino, ventisei anni da compiere, chiude così l’esperienza con la sua città: cresciuto nella Grifone, valorizzato dalla Virtus, rilanciato dalla Pallacanestro, ora troverà spazio nella squadra brindisina, matricola in Serie B Dil.

Ceglie è una neopromossa – ci dice Marco Consoli –, l’obiettivo sarà una salvezza tranquilla ma tutto quello che verrà dopo sarà ben gradito. Sono stato ingaggiato per fare il playmaker, spero di poter avere il giusto spazio. Mi dispiace per la situazione che s’è creata a Catania, vedo che non si riesce ad andare avanti nonostante ci sia un progetto serio. Ho vissuto sia l’esperienza della Virtus sia quella della Pall. Catania e sembra che la società attuale stia avendo gli stessi problemi dell’altra. La cultura del basket forse non ha attecchito e, da ignorante, mi sembra che le società tendano troppo a farsi una sorta di guerra dei poveri fra loro: dovrebbero collaborare di più”.

Scende di categoria invece il pivot piemontese, che si accorda con la neopromossa in C Dil. Edera Sassari e torna nella città sarda sette anni dopo aver vestito la maglia della Dinamo. In un comunicato, la società sassarese ha confermato il suo ingaggio, avvenuto dopo una serie di allenamenti estivi. Il pivot, con un passato da riserva in A2 a Torino e Fabriano, ha chiuso a maggio la sua terza stagione in Sicilia: nel 2006-07 ha conquistato la salvezza con la Virtus, poi è stato il centro titolare della Virauto nelle ultime due stagioni.

Roberto Quartarone