Unifarmed, l'U17 va al PalaFantozzi

Vittoria per 66-53 sul Master a Piazza Armerina… Una vittoria del cuore… Un inizio contratto… Capitan Bulla inizia l’allungo… La strigliata di Bonaiuto… I punti decisivi di Bascetta…

Unifarmed-Master 66-53
PalaFerraro di Piazza Armerina, 28 aprile, 18:45

Unifarmed Adrano: Ricceri 6, Bascetta 12, Giardina 15, Leanza 9, Bulla 20, Rapisarda 4, Arena, Spataro, Lucifora. Coach G. Bonaiuto.
Master Palermo:
Mormino 19, Pisana, Romano, Paternò, Cancemi, Tarallo 13, Bonanno 19, Chiarello 2, Lio, Anello, Grasso, Prinzi. Coach: MorminoV.
Arbitri: Sarda e Paternicò di Piazza Armerina
Parziali: 10-8, 14-13, 22-14, 20-18

Grande entusiasmo al “PalaFerraro” di Piazza Armerina per la strepitosa vittoria (66-53) della compagine adranita contro l’ostico Master Palermo al termine di un match molto combattuto ed aspro, valevole per l’accesso alle “finalfour” di Capo d’Orlando. Una vittoria del cuore e del gruppo del roster bianconero che, nonostante la non brillantissima giornata, è riuscita a domare le velleità della Master che, forte della sua pattuglia di lunghi, spesso l’ha messa sul piano fisico.

Un successo importante con il crisma di una vera e propria impresa che ha dato morale e mordente alla squadra allenata da Giuseppe Bonaiuto sempre più voglioso di arrivare in fondo alla competizione, ma anche al presidente Menza ed ai suoi collaboratori che alla fine di un annata balorda si stanno godendo i successi dei giovani atleti adraniti.

L’Adrano scende in campo contratta, i giovani atleti bianconeri non riescono a scrollarsi di dosso quella tensione che rischia di rovinare tutto. All’8 del primo quarto il punteggio dice 2-4 per i palermitani, con i ragazzi di coach Bonaiuto che sbagliano l’inverosimile. Improvvisamente la partita si anima e capitan Bulla mette a segno 6 punti in un amen, chiudendo il primo quarto sul 10-8 in proprio favore. Il secondo quarto scivola via sulla falsariga del primo con errori da una parte e dall’altra e ancora una volta è l’equilibrio a far da padrone 14-13 il punteggio parziale.

Nell’intervallo lungo Bonaiuto striglia a dovere i propri ragazzi i quali tornano in campo più decisi e determinati, stringono le maglie in difesa e trascinati da un ritrovato “SuperMARIOBULLA”, firmano il break decisivo 22-14, che controlleranno per i restanti 10 minuti. L’ultimo quarto, molto equilibrato, finisce comunque in favore dell’Adrano 20-18, Bascetta segna 9 punti consecutivi, ben coadiuvato da Giardina e Ricceri ed alla fine esplode la gioia dei ragazzi adraniti che settimana prossima, per la prima volta nella storia dell’S.C. Adrano, parteciperanno alle “finalfour” di categoria a Capo d’Orlando.

F. B.
Ufficio Stampa S.C. Adrano

Vedi anche:
Adrano oggi si gioca le finali U17
Adrano, l’U17 è campione provinciale