Raccolta differenziata, concluso seminario per anziani di Misterbianco

Diffondere la cultura della raccolta differenziata. E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto al centro anziani del quartiere di Lineri. L’iniziativa con il motto “Raccogli, ricicla, riusa”, promossa dalla ditta “Oikos”, che gestisce la raccolta dei rifiuti a Misterbianco, è stata realizzata con la collaborazione degli assessorati comunali all’Ecologia e ai Servizi sociali.

Sessanta anziani, che giornalmente frequentano il centro di via Partigiani d’Italia, hanno seguito gli esperti della ditta “Oikos” Manuela Faro e Matteo Vinciguerra, che hanno spiegato come fare la raccolta differenziata. Sono state definite le caratteristiche dei materiali riciclabili (carta, vetro, alluminio, plastica, cartone) e illustrati i possibili benefici per l’ambiente.

«Separare i rifiuti – ha detto il vicesindaco e assessore all’Ecologia Franco Galasso – è anche un gesto di civiltà. Il rifiuto può diventare una risorsa e con il tempo servirà ad ammortizzare i pesanti costi delle bollette della Tia, di cui si parla spesso. E’ importante il contributo dei cittadini e il senso civico di ognuno di noi nel rispettare le regole e l’ambiente».

Il vicesindaco ha anche lanciato la proposta di una nuova isola ecologica nei quartieri periferici. La struttura potrà servire meglio i cittadini di Belsito, Lineri, Montepalma, Poggio Lupo e Serra.

«Il seminario – ha detto l’assessore ai Servizi sociali Nunzio Santonocito – oltre a essere un momento di aggregazione per gli anziani di Lineri, è un’occasione per conoscere meglio i vantaggi della raccolta differenziata. Riciclare i rifiuti può diventare un modo per tutelare l’ambiente, valorizzare il territorio e risparmiare sui costi della bolletta».

All’incontro era presente anche l’assessore al Bilancio Ninni Monaco. In precedenza, un analogo incontro si era tenuto al centro anziani del quartiere di Belsito.