Enna, dopo nove anni riapre il campo sportivo

A nove anni dalla chiusura, riapre martedì 27 aprile, il campo di atletica leggera di Enna Bassa. La struttura, di classe B, è stata classificata, dalla Fidal, Federazione Italiana Atletica Leggera, come “la migliore del sud Italia”.

L’inaugurazione si terrà alle ore 20,00 con una cerimonia che farà da preludio a una serie di manifestazioni e attività che la Federazione Italiana di Atletica Leggera ha già deciso di far disputare a Enna, attività anche di grande prestigio che riporteranno la città al centro dell’attenzione del mondo dell’atletica leggera, che su questo impianto punterà per un rilancio in grande stile dell’attività su pista.

Il campo costruito nel 1965 era stato chiuso per inagibilità nel 2001. Ci sono voluti 2 milioni e 600 mila euro per farlo diventare un gioiello dell’atletica di cui circa 2 milioni e 100 mila euro sono stati finanziati con un mutuo del Credito Sportivo e i restanti 500 mila euro con fondi comunali.

La pista è stata rifatta con “colato in opera”, un sistema all’’avanguardia che permette una percorribilità eccezionale. La tribuna, con 600 posti, è stata costruita ex novo mentre i bassi ospitano gli spogliatoi, l’infermeria e i magazzini; rifatta l’illuminazione, il che permetterà di gareggiare anche  in notturna; ristrutturato l’alloggio del custode e gli ex spogliatoi mentre sono stati creati una palestra e una pista di riscaldamento dove gli atleti potranno allenarsi prima delle gare.

Sarà il  presidente regionale della Fidal, Paolo Gozzo, a tagliare il simbolico nastro del campo  mentre saranno presenti anche i dirigenti regionali del Coni, gli atleti e tanti sportivi.