Slow Food Lentini ha un nuovo fiduciario

Antonio Di Mauro è il nuovo fiduciario di Slow Food Lentini per i prossimi quattro anni.

slowfood</ins>A deciderlo all’unanimità è stato il comitato di condotta eletto dal congresso svoltosi domenica scorsa. Di Mauro subentra a Salvatore Giuffrida, che ha retto la condotta per nove anni e che continuerà a occuparsi della segreteria e dei rapporti con la stampa, oltre a essere responsabile degli orti scolastici e del Presidio del Pane tradizionale di Lentini. La tesoreria viene assegnata a Marco Favara, mentre Giuseppe Galatà curerà la gestione degli associati. Enzo Gianninoto avrà la responsabilità del mercato dei produttori e degli orti urbani, il nuovo progetto che sarà presentato a giorni. Enzo Salomone e Rosario Scifo completano il quadro del consiglio direttivo. La distribuzione degli incarichi ha tenuto conto dell’accresciuto impegno che ha visto Slow Food Lentini promotore di progetti sempre più complessi e della necessità che tutti i componenti del comitato di condotta condividano con il fiduciario la responsabilità di alcune aree chiave di queste attività.

All’atto del suo insediamento, Antonio Di Mauro ha dichiarato la propria volontà di rafforzare la presenza di Slow Food in campo locale, sempre più impegnata a promuovere stili di vita sostenibili legati al consumo di cibi del territorio e della tradizione, e a riproporre alcuni progetti importanti per la promozione dei prodotti del territorio e per l’educazione alimentare, anche con attività formative rivolte al mondo scolastico e agli adulti. Per raggiungere questi scopi, sarà importante rafforzare la collaborazione con gli enti locali e con le associazioni del comprensorio di riferimento.

Lentini, 10 marzo 2010