Sicilverde, che batosta a Battipaglia!

Battipaglia, voglia matta di due punti… Acireale lontana dalla vittoria su Canicattì… Di Dio e Casiraghi sterilizzati…  Grande rientro di Gigi Russo…

Battipaglia-Sicilverde 73-58
PalaZauli di Battipaglia, 7 marzo, 18:00

Virtus Battipaglia: Esposito 13, Bertini 12, Menduto 4, Malora 7, Palmentieri 15, Vicinanza 1, Errico 13, Fabiano 8, Bruno. All.: Sanfilippo.
Sicilverde Acireale:Raciti,Vitale 3,Santoro 2,Casiraghi,Di Dio 8,Marzo 7,Russo 12,Paolantonio 10,Vazzana 16,Signorelli. All. Foti.
Arbitri: D’Elia di Lecce e Latiano di Brindisi.
Parziali:17-11;38-25;55-34;73-58.

Dopo l’exploit del precedente turno di campionato con la convincente vittoria contro Canicattì, la Sicilverde Acireale torna bruscamente sul pianeta terra e l’atterraggio non è certamente di quelli da ricordare. Al PalaZauli di Battipaglia, i ragazzi allenati da coach Peppe Foti si devono arrendere alla voglia matta dei padroni di casa di conquistare i due punti in palio e l’atteggiamento profuso dai campani sin dall’iniziale palla a due premia decisamente la migliore giornata al tiro degli esterni della Virtus, una Virtus compatta ,determinata e più volitiva rispetto all’abulico quintetto in maglia granata,lontanissima copia della formazione generosa apprezzata appena sette giorni fa contro Canicattì.

Logico quindi che ritmo e inerzia di questo confronto siano di proprietà campana ,che con Esposito,Errico e Fabiano a tratti hanno fatto ammattire la difesa acese. Difesa che invece ha funzionato nel migliore dei modi per la Virtus, brava a sterilizzare Di Dio e Casiraghi,prime firme dell’attacco granata,che in due nel primo quarto scrivono a referto solo due miseri punticini. Una serata storta quella nella quale sono incappati i ragazzi del presidente Panebianco.

La precisione al tiro dal perimetro,le strette maglie che si chiudono in difesa,fidate compagne di viaggio della truppa granata,stasera sono decisamente mancate,portandosi dietro un inevitabile calo di concentrazione che si è poi acuito nella terza frazione, quando i locali hanno messo in atto un micidiale break che li ha portati a ridosso del quarto tempo con ben ventuno lunghezze all’attivo,chiudendo la porta in faccia a qualsiasi tentativo ospite di riaprire la contesa.

Unica nota positiva in questa grigia serata di Acibasket,l’ottimo rientro in campo di capitan Gigi Russo (un’intera gara disputata con un baschetto protettivo) dopo il brutto infortunio contro Capo D’Orlando. Per lui dodici punti a referto e la consueta valanga di rimbalzi difensivi.

Nel prossimo turno Sicilverde attesa dal delicato derby contro l’Adrano.

Giuseppe Vitale
Us Sicilverde Basket Acireale