Salto a due – 31a settimana

22-28.03… Virauto, sconfitta per un libero… Adrano, C Dil. addio… Acireale fermato a Messina… La Rainbow non parte per Benevento… CUS Catania, seconda vittoria…

sad
Serie B Dil. – D [26° e ultima] : 1. Massafra (20-4); 2. Bisceglie (18-6); 3. Patti, Corato (15-9); 5. Reggio Calabria (14-10), 6. Catania (12-12); 7. Potenza-2 (11-13); 8. Martina, Catanzaro (10-14); 10. Foggia, Bernalda (9-15); 12. Pozzuoli (8-16); 13. Bari (5-19).
Siracusa esclusa dal campionato e tutte le gare annullate. Le squadre classificate dal 1° al 12° posto accedono alla fase ad orologio.
Serie C Dil. – H [26°]: 1. Capo d’Orlando^ (23-1); 2. Gela^ (17-7); 3. Canicattì (16-9); 4. Acireale^ (15-9); 5. Messina (14-11), Gioia Tauro^ (14-10); 7. Rosarno^, Battipaglia^ (12-12); 9. Pianopoli (11-14); 10. Reggio Calabria^ (10-14); 11. Ragusa^, Salerno^ (9-15); 13. Cosenza^ (8-16); 14. Alcamo^ (7-17); 15. Adrano (4-21).
^ = ha già riposato
Comiso esclusa dal campionato e tutte le gare annullate.
Serie C Sic. – B [23°]: 1. Cocuzza, Mia, San Luigi (20-3); 4. Melilli (16-7); 5. Giarre (14-9); 6. P.Armerina, Studentesca (12-11); 8. Gravina (11-12); 9. CUS Messina, Gad Etna (8-15); 11. Bk. School, Vittoria (7-16); 13. Aretusa (5-18); 14. CUS Catania (2-21).
Serie D Sicilia – P.P.A [5°]: 1. Vigor (5-0); 2. Augusta (4-1); 3. Ispica, Futura (3-2); 5. Fortitudo (2-3); 6. Libertas, Comiso, Paternò (1-4).
Serie D Sicilia – P.P.B [5°]: 1. Cefalù (5-0); 2. Mascalucia^ (2-2), Salusport^*, Freedom^* (2-1), Mazara (2-3); 6. FP Sport^ (1-3), 7. Zafferana^ (0-4).
^ = ha già riposato
* = una partita in meno
Serie D Sicilia – P.R.A [5°]: 1. Azzurra (4-1); 2. Savio, Akrai, Regalbuto (3-2); 3. Victoria (2-3); 6. EuroVirtus (0-5).
Serie D Sicilia – P.R.B [5°]: 1. S.Azzurra^ (4-0); 2. Roma Nord (3-2), Milone^ (3-1); 4. Lupi^, Minotauro^ (2-2); 6. Olimpia (1-4); 7. Peloro^ (0-4).
^ = ha già riposato.
Promozione Catania [15°]: 1. Scordia^^^ (8-0); 2. Elephant^^ (7-2); 3. Valverde^^ (6-3); 4. Fides^^* (5-3); 5. Siciliamo^* (3-6), Fiumefreddo^^^* (3-4); 7. L’Elefantino**^ (1-6), 8. Vizzini*^^ (0-8). F.C.: Futura U21, Gad Etna U21, CUS B, Paternò B.
* = una partita in meno.
** = due partite in meno.
^^^ = devono giocare una gara f.c.
^^ = devono giocare due gare f.c.
^ = devono giocare tre gare fuori classifica.
Promozione Ragusa [13°]: 1. Azzurra** (10-1); 2. Moses* (7-5); 3. Scicli**(5-6), Caltagirone*** (5-5); 5. S.Giacomo** (4-7); 6. Chiaramonte** (2-9).
* = una partita in meno
** = due partite in meno
*** = tre partite in meno
Serie B d’Eccellenza – PRD [10° e ultima]: 1. Bari (6-2); 2. Maddaloni (4-4, cl. avulsa 2-0); 3. Rainbow (4-4, cl. avulsa 0-2); 4. Benevento (3-5, cl. avulsa 1-1, +1); 5. Orlando (3-5, cl. avulsa 1-1, -1).
Nessuna retrocessione.
Serie B Sicilia-Calabria – P.P. [5°]: 1. Palermo (9-2); 2. Termini, LuMaKa (7-4); 4. L’Umanità, Ragusa (6-5); 6. Patti (5-6), 7. Indomita, L’Elefantino (2-9).
Serie B Sicilia-Calabria – P.R. [5°]: 1. Audax (11-0); 2. Otium (8-1); 3. Olympia (7-4), 4. Lazùr (6-5); 5. San Matteo* (4-6); 6. CUS Palermo (3-6); 7. Gela* (1-7); 8. Palmi (0-11).
Le squadre provenienti dal Girone B devono riposare due turni.
Serie C Sicilia – B [18°]: 1. Team 79^ (13-2); 2., Valverde (12-4); 3. Odysseus (10-6), 4. Elge (10-6); 5. Riposto^ (6-9), 6. Antares^ (2-13); 7. Scordia^ (1-14).
^ = ha già riposato

GIOCATORE DELLA SETTIMANA: GIUSEPPE BONAIUTO. L’Adrano è spacciato, ma l’ala grande siracusana disputa una prova sontuosa. 39′ in campo, 9/9 da due, 2/4 da tre, 5 rimbalzi e 14 falli subiti per un totale di 44 di valutazione. L’anno prossimo non lo vedremo di certo in C regionale…

TOP 5
1.
Giorgio Parlato (CUS Catania)
2. Max Porto (CUS Catania)
3. Vittorio Mazzerbo (San Luigi)
4.
Rosanna Patara (L’Elefantino)
5. Giuseppe Bonaiuto (Unifarmed)

CAMPIONATI MASCHILI

Serie B Dilettanti Girone D [13° e ultima di ritorno]: Ascom Patti – Virauto Ford Catania 65 – 64. Finisce la stagione regolare e Catania si qualifica per la fase ad orologio confermandosi al sesto posto. La fase intermedia consiste in quattro turni aggiuntivi (Catania giocherà contro Corato e Reggio in trasferta e Potenza e Martina in casa) al termine dei quali si designeranno la società promossa direttamente in A Dilettanti (Massafra ha un piede e mezzo in terza serie) e la griglia dei play-off (dal 2° al 9° posto). La FIP ha deciso di escludere il CUS Bari, che matematicamente non può raggiungere il nono posto e avrebbe reso impossibile la disputa della fase ad orologio dopo l’esclusione di Siracusa. La Virauto intanto ha perso il quarto derby consecutivo, di appena un punto contro Patti. Nel finale costa caro il fallo di Degregori dopo il suo canestro del 64 pari: Mori infatti segna il libero che porta ad una sconfitta di appena un punto. L’ennesimo segno di una stagione sfortunatissima. Da segnalare il 5/9 da tre di Confente, i 15 rimbalzi (di cui 6 offensivi) e le 4 stoppate di Rolando e la poca consistenza delle prove di Novatti e Catotti, ancora non in condizione ottimale. Si attende intanto il rientro di Marco Consoli e Sandro Trevisan…

Serie C Dilettanti Girone H [11° ritorno]: Unifarmed Adrano – Gea Magazzini Alcamo 87 – 101, Amatori Messina – Sicilverde Acireale 74 – 73. Un ottimo Santoro e il solito devastante Di Dio non bastano alla Sicilverde per superare Messina, che cerca di insidiare il quarto posto. Vanno molto bene anche Paolantonio (4/4 dal campo e 6 rimbalzi) e Gigi Russo (10 rimbalzi per lui e ormai totalmente ristabilito). Intanto, Canicattì non scappa, anzi ha perso a Salerno, quindi per gli acesi di Peppe Foti non solo rimane la tranquillità di una stagione vissuta al massimo, ma anche la possibilità di ritornare al terzo posto e puntare a figurare molto bene nei play-off. La sfida dell’anno per Adrano, in casa con Alcamo, si conclude con una pesantissima sconfitta. 14 punti di divario, malgrado i quarantello sfiorato da Peppe Bonaiuto, ma anche un apporto praticamente nullo dalla panchina, in cui mancanva l’infortunato Damiano Russo. In più, dopo 22′ il capitano Marco Verderosa ha rimediato l’espulsione diretta per insulti agli arbitri: il segno della resa finale, i sei punti di divario dagli alcamesi significano che non ci sarà il play-out, infine Adrano deve ancora riposare un turno. Si chiude un ciclo per la società bianconera.

Serie C Sicilia Girone B [10° ritorno]: San Luigi Acireale – Aretusa Siracusa 84 – 72, Gad Etna Catania – Vittorplastic Vittoria 78 – 74, CSTL Melilli – Sport Club Gravina 78 – 62, CUS Catania 2003 – Ferrara Piazza Armerina 105 – 95, Basket Giarre – CUS Messina 89 – 57. Il trio San Luigi-Cocuzza-Mia Messina continua a correre a braccetto, giungendo a quota 40 punti. Gli acesi superano Aretura più nettamente di quanto non dica il punteggio finale, dopo una partita controllata fin dal primo minuto. Il 10 aprile, prossimo turno, la gara decisiva tra la Mia e i sanluigini dirà chi potrà andare avanti a contendere la vetta al Cocuzza: e sarà una grande partita. Il Giarre continua la sua corsa delle meraviglie: travolge il CUS Messina (grande Caminiti, autore di 17 punti, ottimi Antronaco e Quattropani, mentre Marzo non è nemmeno entrato) e gioisce per le sconfitte di Piazza Armerina e Studentesca, che rimangono indietro di quattro punti. La squadra ionica si dovrebbe suicidare per perdere il quinto posto, che nella griglia dei play-off significherà incrociare il CSTL Melilli. Proprio i siracusani hanno battuto Gravina, che non ha contato sul solito apporto offensivo di Cavazza, a cui hanno supplito Gulinello, Barbera e Ganci. L’ottavo posto, ultimo utile per i play-off, è comunque sicuro. Il Gad si porta invece in salvo, conquistando una vittoria al supplementare contro i rivali diretti del Vittoria, giunti al Leonardo in sei… Decisivi Santonocito e Borzì, ma tutta la squadra ha giocato al massimo fino a giungere al +4 finale. Ed è anche il giorno del CUS Catania, che ha sfondato di brutto il muro dei 100 punti trafiggendo una delle big del girone, Piazza Armerina. Accanto al solito Max Porto, i quindicenni Riccardo Arcidiacono e Giorgio Parlato sono stati i mattatori, con 49 punti in due. Ormai retrocessi, i cusini stanno comunque onorando il campionato fino all’ultimo.

Serie D Sicilia Poule Promozione A [5° andata]: Basket Club Paternò – Vigor Santa Croce 62 – 80, Futura Club Catania – Libertas Agrigento 73 – 62; Poule Promozione B [5° andata]: Salusport Priolo – Basket Club Zafferana 64 – 46, Basket Cefalù – Mens Sana Mascalucia 66 – 55; Poule Retrocessione A [5° andata]: EuroVirtus Battiati – Savio Ragusa 60 – 91, Azzurra Belpasso – Akrai Palazzolo 63 – 51; Poule Retrocessione B [5° andata]: Roma Nord Riposto – Olimpia Battiati 64 – 52. Futura sì, Mens Sana no: questi i due responsi della quinta giornata delle Poule Promozione. La Futura continua nella difficile rincorsa a Santa Croce e Augusta superando Agrigento di 11 punti: ora è al terzo posto, insieme ad Ispica. Paternò cede di schianto contro la capolista ragusana e dice addio a qualsiasi velleità. Nell’altro raggruppamento, Mascalucia doveva vincere a Cefalù per tornare a sperare in una promozione che sembra sfuggire dopo una prima fase impeccabile. Niente da fare, i palermitani sono troppo forti e vincono di 11. Capo d’Orlando, l’altra squadra imbattuta nella prima fase, deve recuperare una gara e dà a Mascalucia l’illusione di un platonico secondo posto. Zafferana ormai sembra rassegnata all’ultimo posto. Nelle Poule Retrocessione, il derby del Girone B tra Riposto e Battiati promuove i padroni di casa e condanna l’Olimpia a dover soffrire ancora per staccare il fanalino di coda Peloro. L’altro girone sancisce il crollo probabilmente definitivo dell’EuroVirtus, abbattuta dalle triple di Licitra e Brugaletta e priva di Duscio (squalificato) e Diana (rimasto in panca). La squadra di Privitera dovrebbe vincere tre partite nel girone di ritorno per salvarsi: una missione difficilissima. Esulta l’Azzurra, spinta da Grasso e Concorso verso il primo posto solitario durante la vittoria sull’Akrai. I palazzolesi perdono sin dal 4′ Damiano Russo per un brutto infortunio al ginocchio. In un primo momento, la dottoressa presente al campo aveva refertato una lesione ossea o articolare, ma in seguito in ospedale l’infortunio è sembrato meno grave. In bocca al lupo al giovane play.

Promozione Catania [4° ritorno]: Gad Etna Catania U21 – Vizzini NAPD 68 – 36, Basket Club Paternò B – Basket Club Valverde 62 – 55, Futura Club Catania U21 – Sport Club Scordia 68 – 41, Siciliamo Ragalna – Libertas Fiumefreddo rinviata, L’Elefantino Catania – PGS Fides Catania 29 – 43, CUS Catania B – MD Immobiliare Catania 70 – 25; Ragusa [3° seconda fase]: Libertas Caltagirone – San Giacomo Gela 64 – 42. Si attendono vari risultati della quarta giornata, che vedeva impegnate in gare valevoli per la classifica Siciliamo-Fiumefreddo e L’Elefantino-Fides. Stupiscono le sconfitte di Elephant e Valverde, travolte da Paternò e Cus Catania, entrambe squadre riserve.

CAMPIONATI FEMMINILI

Serie B d’Eccellenza Poule Retrocessione D [5° e ultima di ritorno]: Sparandeo Benevento – Rainbow Catania non disputata. La Rainbow non parte per Benevento. Su “La Sicilia” si parla di un virus influenzale, la società comunica che le ragazze sono rimaste a casa per un guasto alla nave che le avrebbe dovute portare fino a Salerno. La sostanza non cambia: sarebbe stata l’ennesima trasferta massacrante e assolutamente inutile per una squadra che ormai ha già dato tutto nelle ultime partite. Il 20-0 a tavolino sarà un epilogo veramente deludente per una stagione al di sotto delle aspettative, il cui unico senso è stato la vetrina per le ragazzine del settore giovanile. Sperando che il prossimo anno, con il rientro di Ludovica Chimenz e Ileana Aleo, si possa puntare ad un campionato di vertice degno di Catania.

Serie B Sicilia-Calabria Poule Promozione [1° ritorno]: Verga Palermo – L’Elefantino Catania 70 – 56; Poule Retrocessione [5° andata]: Lazùr Catania riposa. La Verga si prende la rivincita della bruciante sconfitta dell’andata con una prestazione di squadra molto positiva. Cinque giocatrici sono andate in doppia cifra (Trevisano la topscorer), contro la sterilità dell’Elefantino, che si è accontentata della prestazione super di Rosanna Patara. Poco altro da dire su un campionato che ormai ha incoronato le palermitane quali campioni regionali. Nella Poule Retrocessione, invece, segnaliamo solo la vittoria del Gela su Palmi, ormai avviato verso la Serie C (che, tra virgolette, in Calabria non c’è…)

Serie C Sicilia Girone B [5° seconda fase]: Basket Club Valverde – Sport Club Scordia 50 – 28. Vince facile il Valverde sullo Scordia, mentre il Team 79 le fa un favore battendo a domicilio l’Odysseus. Mancano due partite alla fine della stagione e pare che proprio le valverdesi e le piazzesi siano avviate verso i play-off, che si disputeranno contro le prime due del Girone A (Libertas Agrigento e Dabliu Palermo, verosimilmente) per giungere all’unico posto disponibile per la Serie B.

TABELLINI MANCANTI…

Serie C Dilettanti Girone H

Unifarmed-Gea Magazzini 87-101
PalaTenda di Adrano, 28 marzo, 18:00
Unifarmed Adrano: Bonaiuto 37, Grasso 15, Sortino 16, De Masi 15, Verderosa 4, Verzì, Bascetta, Bulla, Leanza, Sanfilippo ne.
Gea Magazzini Alcamo: Cuccia 19, Albana 26, Vito 14, Genco 18, Modica 2, Ferrara 11, Sabatini 6, Pirrone 2, Manfrè 2, Santini 1. All.: Torriero.
Arbitri:
Conti e Calabrò.
Parziali: 24-25, 40-45, 56-80.

Serie C Girone B

San Luigi-Aretusa 84-72
San Luigi di Acireale, 27 marzo, 19:00
San Luigi Acireale: Mussini 9, Fichera 6, Messina 10, Mazzerbo 23, Riolo, Garozzo 3, Rapisarda, Spadaro 9, Privitera 8.Vetrano 16. All. Nicolosi.
Aretusa Siracusa: De Vivo 10, Scrofani 15, Corso, Micalizzi 7, Pasquali 11, Rizza F. 2, Rizza V. 2, Gentile D. 12, Gentile A. 13. All. Costa.
Arbitri: Cucè e Manule.
Parziali: 25-17; 48-31; 65-47.

CUS Catania-Ferrara 105-95
PalaCus di Catania, 27 marzo, 18:00
CUS Catania 2003: Reitano 4,Porto 24, Martello 7, Lo Faro 16, Arcidiacono 22, Parlato 27, Cosentino 2, Lazzara 2, Calà 2, Costantino, Elia, Panebianco. All. Russo.
Ferrara Piazza Armerina: Manno, Licupi, Filetti 20, Falcone 9, Chiaramonte 40, La Malfa 5, La Mattina, Gallani 19. All. Barravecchia.
Arbitri: Garofalo e Montana.
Parziali: 23-22, 51-42, 80-64.

Melilli-Gravina 78-62
Palazzetto di Melilli, 27 marzo, 18:30
CSTL Melilli: Ventura 2,Augeri 6,Brozzu 20,Bombaci ne, Nicita 20,Messina F. 10, Riccieri,Spinosa, Coppa 18, Pulizzi ne,Sgarellino 2. All. Bucca.
Sport Club Gravina: Cavazza, Gulinello 13, Marletta 2,Barbera 14, Ganci 14, Crimi 2, Russo; Minardi 4, Paglia, La Mantia 6, Lino 7. All. Morelli.
Arbitri: Costa e Castorina.
Parziali: 22-14, 44-26, 65-39.

Giarre-CUS Messina 89-57
PalaJungo di Giarre, 27 marzo, 19:00
Basket Giarre: Antronaco 16, Catalano 5, Vasta 5, Di Bella, Ciaurella 8, Torrisi 5, Marzo ne, Caminiti 17, Scudero 4, Cutuli 11, Barretto 2, Quattropani 16. All.: D’Angelo-Quattropani.
CUS Messina: Bruno 19, Squillaci, Restuccia 16, Occhino, Mirenda 6, Magistro 2, Vita 10, Trischitta 2, Zaccone 4. All. Interdonato.
Arbitri: Caci e Collura.

Serie D Sicilia Poule Retrocessione B

Roma Nord-Olimpia 64-52
Roma Nord Riposto: Torrisi G. 8, Saggese 2, D’urso 6, Torrisi M. 3, Cantarella ne, Santoro A. 5, Ursino 5, Bontempo ne, Vitale 25, D’Urso 6, Santoro S. ne, Tornitore 3.
Olimpia Battiati: Balestrazzi 6, La Fauci 5, Aubeeluck 2, Grasso 7, Granata 13, Di Mauro M. 3, Di Maria 16, Pisa, Di Mauro G. ne. All. Mineo.
Parziali: 20-13; 26-29; 41-43.
Arbitri: Luca G. di Catania e Rocca A. di A.S. Antonio

Serie B Sicilia-Calabria Poule Promozione

Verga-L’Elefantino 70-56
PalaUditore di Palermo, 27 marzo, 20:00
Verga Palermo: Trevisano 17, Scrima 11, Corrao 12, Dominici 12, Giordani 10, Lo Porto M. 3, Vigilante 4, Vitale 1, Lo Porto O. ne, Vivirito ne, Bonnì ne, Verona ne. All. Riva.
L’Elefantino Catania: Patara 23, Carbone 9, Celi, Bruni 9, Serafica 6, Nigro, Bella, Buscema 1, Grosso 8. All. Parisi.
Arbitri: Catalano e Mulè.
Parziali: 24-10, 38-28, 54-41

Settimana precedenteSettimana seguente