Lavoro a metà, incuria totale!



Pare che l’ultima moda degli addetti al verde pubblico a Catania sia questa: quando (quando?) il lavoro di potatura e discerbamento viene eseguito, i risultati della manutenzione vengono lasciati sul posto, nell’attesa (evidentemente assai remota) che gli addetti alla nettezza urbana passino per raccoglierli e smaltirli.Che sia una negligenza quotidiana o una situazione che si viene a creare nel caso di interventi straordinari è difficile decifrarlo (anche perché, date le condizioni in cui versano alcune zone dell’area urbana, il confine tra interventi ordinari e interventi straordinari è piuttosto labile).

In ogni caso, il prodotto di tale condotta è ben visibile in molte aree verdi della città: rami di alberi, sterpaglie, foglie ed erbacce lasciate a marcire nelle aiuole o ai bordi dei marciapiedi, diventando ricettacolo di altri, svariati, rifiuti.

Questa è la bella mostra che faceva di sé piazza Oceania (sul viale Africa) fino a pochi giorni fa, dopo un recente intervento degli addetti alla manutenzione. Adesso la piazza è stata ripulita, ma queste condizioni sono perdurate per diversi giorni. A voi i commenti…

Emanuele Rizzo