B Sic.: Lazr-Audax 34-75

Ashley Wallace da New York, insuperabile… Hristova e De Lucia la limitano come possono… 0-14 iniziale e 4-29 finale… Sono mancate le big dell’ultima vittoria…

Lazr-Audax 34-75
PalaCus di Catania, 29 novembre, 18:00

Lazr Catania: Ceraulo 8, Ferrara 1, Licciardello, Parisi 6, Varesio 1, Hristova, De Lucia 4, Borz, Di Stefano 8, Mirabella, Antoine, Messina 6. All.: Puglisi.
Audax Reggio Calabria: F. Melara 2, M. Certoma ne, Spadaro 6, I. Certoma 11, Caridi 2, Condello 6, Fotia 2, M. Melara 1, Pacchiano , Melissari 19, Wallace 26. All.: Scarf.
Arbitri: Alcoraci di Priolo Gargallo e Plumeri di Belvedere.
Parziali: 5-14, 8-10; 17-22, 4-29.

Niente da fare per la Lazr, la montagna Audax impossibile da scalare quando sotto canestro ci si ritrova Ashley Wallace da New York. La pivottona sa come muoversi, come prendersi gli spazi giusti e crearne per le compagne (che li sfruttano alla perfezione) e, soprattutto, sa come segnare con percentuali da record per la Serie B2. Di fronte a lei, Hristina Hristova e Martina De Lucia fanno il possibile: in difesa la bulgara sgomita e strappa qualche rimbalzo, in attacco la catanese segna quattro punticini, ma poca cosa.

Poca cosa considerando anche lo 0-14 iniziale, il 4-29 finale. Le lazurine non riescono a limitare neanche lex Giulia Melissari (2 presenze e 14 punti lanno scorso, prima di passare alla LuMaKa), piccola ma concreta, che spegne le velleit di rimonta del terzo periodo. Sono mancate le protagoniste della straordinaria vittoria sullAzzurra Patti, mancato il gioco di squadra e la lucidit. Il cantiere ancora aperto

Roberto Quartarone