Catania vince il Trofeo delle Province

Catania si conferma campione regionale al Trofeo delle Province ~ Dopo il Ragusa, battuto anche il Palermo per 64-60 ~ L’allenatore presenta uno per uno i suoi ragazzi.

testata

La rappresentativa catanese ha vinto per la seconda volta consecutiva il Trofeo delle Province a Licata. Dopo l’affermazione nella prima gara della finale a tre su Ragusa, gli iblei hanno battuto Palermo. Catania-Palermo è la sfida decisiva, giocata ancora punto a punto e vinta con appena due canestri di margine, 64-60. A sancire il successo, è arrivata anche l’elezione di Rosario Maugeri e Gabriele Frazzetto nel miglior quintetto del torneo. Carlo Passarello di Real Basket ha realizzato uno speciale sulle finali, noi ci limitiamo a dare la parola a Gabriele Giorgianni, l’istruttore minibasket che si è occupato della rappresentativa catanese: ecco i protagonisti della storica vittoria.

4 ANDREA BELLITTI ha un incredibile senso per il contropiede, è stato molto importante pure in difesa, marcando benissimo i portatori di palla delle squadre avversarie. piccolino e gracile fisicamente ma non aveva certo paura dei contatti nelle penetrazioni bellitti
5 GIANLUCA D’AGOSTINO sicuramente il più vivace del gruppo, fortissimo in penetrazione e in difesa. qualche volta ha avuto problemi di falli, ma riusciva a subirne tanti e a concretizzare tanti contropiedi. immarcabile nel quarto periodo contro palermo dopo avere subito un po’ la pressione avversaria nel terzo periodo dagostino
6 MARCO GIUFFRIDA magari tecnicamente non è eccelso, ma metteva in campo tanto cuore e garantiva sempre difesa e rimbalzi, che per una squadra bassa come la nostra erano manna dal cielo. nella partita contro palermo è stato decisivo un suo recupero nel finale. giuffrida
7 ALFREDO LEONARDI grandissima visione di gioco, dalle sue mani partivano spesso le aperture per i contropiedi. ragazzo molto intelligente che guarda poco il canestro e pensa più all’assist anche se contro ragusa sono stati importanti tre suoi canestri consecutivi nel secondo periodo che non ci hanno distaccato in un momento di difficoltà leonardi
8 ROSARIO MAUGERI
penso sia il ragazzo più bravo tecnicamente visto a licata. va a destra e a sinistra con la stessa naturalezza, è stato il migliore contro palermo nonostante un piccolo infortunio alla caviglia che lo ha condizionato. una sicurezza quando aveva la palla tra le mani maugeri
9 MANFREDI INDIOGINE è l’ eroe della partita contro ragusa, con il suo 2-2 ai liberi a due secondi dalla fine che ci ha dato una vittoria indimenticabile. tosto in difesa e buon tiro da fuori indiogine
10 CRISTIANO FERRARA il capitano della squadra, spesso importante con i suoi canestri in penetrazione e i suoi rimbalzi. leader del gruppo e anima della squadra ferrara
11 EDOARDO PEZZANO un grandissimo atleta, con una falcata incredibile e delle braccia infinite. spesso riempiva le corsie in contropiede andando a realizzare molti canestri in queste occasioni pezzano
12 RICCARDO FRESTA piccolino ma grandissimo rimbalzista e difensore. presente ovunque, su tutti i palloni, dando sempre un grande contributo fresta
13 GIANLUCA BUCOLO fondamentale nella partita contro palermo, subendo tre falli dal miglior giocatore della squadra avversaria. un trattore quando andava in penetrazione che non poteva essere fermato bucolo
14 GABRIELE FRAZZETTO ragazzo dalle potenzialità infinite, perchè è difficile trovare un ragazzo che abbina centimetri, coordinazione e tecnica come lui. contro ragusa i suoi 10 punti nel quarto periodo sono stati decisivi, quando si renderà conto delle sue capacità non si potrà fermare… frazzetto
15 LIDIA BRUNO era la ragazza più alta che avevamo e sicuramente ci ha aiutato tantissimo sottocanestro contro i piccoli “giganti” che abbiamo affrontato. ha tantissimi margini di miglioramento bruno
All GABRIELE GIORGIANNI E SILVIO BONGIOVANNI
un ringraziamento speciale lo vorrei rivolgere a silvio bongiovanni (che nonostante fosse alla prima esperienza, mi ha aiutato tantissimo, facendo da supporto ai ragazzi e dispensando ottimi consigli per tutti), manuela volcan, federico castorina, giuseppe ronza oltre al presidente michelangelo sangiorgio che si sono prodigati tutti per il bene dei ragazzi e per il minibasket catanese. allenatori
rappresentativa catanese

Gabriele Giorgianni
(istruttore provinciale, responsabile della rappresentativa catanese al Trofeo delle Province)

Licata-Titolo di Campione Regionale confermato per la Rappresentativa Esordienti (nati1997)di Minibasket all’appuntamento dello scorso fine settimana. Catania nell’ordine ha messo in riga Enna, Agrigento, Ragusa e Palermo per poter sollevare, per il secondo anno consecutivo, la Coppa al cielo.All’interno del Palazzetto “Fragapane” è stato un autentico trionfo per i minicestisti guidati da coach Gabriele Giorgianni con Silvio Bongiovanni. Grande la soddisfazione dell’intero movimento etneo con in testa il Presidente Michelangelo Sangiorgio ed un pensiero particolare, una vera dedica della vittoria ad uno dei figli del basket catanese, Francesco Arcidiacono prematuramente strappato alla vita. Proprio ad inizio torneo arrivava la notizia della sua scomparsa, che ha toccato nel profondo per ciò che ha rappresentato per il minibasket prima e il basket poi all’Istituto Leonardo da Vinci. Li osservava da lassù i ragazzi della Rappresentativa, appartenenti a ben cinque centri minibasket della Provincia (Cus Catania, Basket Club Gravina, Basket Giarre, Azzurra Basket e S. Giuseppe) e li ha condotti sino al successo.

Domenica mattina la prima sfida del girone a tre , tra le vincenti dei raggruppamenti di qualificazione, è proprio tra Catania e Ragusa, una vera finalissima, punto a punto. A otto secondi dal termine Ragusa è sopra di uno, ha due tiri liberi a disposizione ma li sbaglia entrambi, scatta il contopiede e il peperino Indiogine non si fa prendere dall’ansia ed anzi subisce un fallo, due tiri anche per Catania, mancano due secondi, e lui Manfredi, mentre la panchina è in piedi abbracciata, non sbaglia e regala a lui ed a tutta la squadra il sogno di diventare campione (46-45).

La seconda partita si gioca di pomeriggio alla presenza delle altre 7 rappresentative e di tutto lo staff. Sfida Catania-Palermo, un classico con gli etnei ad avere ancora una volta il sopravvento (64-60).

RG vs CT 45 – 46 (8-8; 11-11; 11-12; 15-15)
Fresta 2, Ferrara 4, Frazzetto 13, Bucolo, D’Agostino 7, Maugeri, Bruno, Indiogine 3, Bellitti 6, Leonardi 4, Pezzano 6, Giuffrida 1.
CT vs PA 64 – 60 (15-9; 7-12; 22-25; 20-14)
Fresta, Ferrara 6, Frazzetto 8, Bucolo 6, D’Agostino 8, Maugeri 16, Bruno, Indiogine 8, Bellitti 6, Leonardi 2, Pezzano 2, Giuffrida 2.

Gara di tiro da 3 punti: Simone Asta (TP)

Fair play: Lorenzo Gebbia (RG)

Quintetto ideale: Maugeri Rosario (CT), Di Dio Lorenzo (ME), Frazzetto Gabriele (CT), Vacirca Aldo (RG), Sara Bursi (PA).

Rappresentative

MESSINA
Varotta, Di Dio Busà, Trovato, Spanò, La Spada, Cordaro, Principato, Messina, Sindoni, Bartilotti, Pellegrino, Bertè. Istruttore Principato.

TRAPANI
Montalbano, Brucculeri, Giammarinaro, Trupiano, Grimaudo, Scalabrino, Marrone, Asta G., Asta S., Schifano, Aula, Longo. Istruttore Bongiorno.

RAGUSA
Grimaldi, Gebbia L., Scalone, Baracca, Occhipinti, Iurato, Occhipinti, Vacirca, Cataldi, Gebbia A., Micchichè, Bozzetti, Palazzolo. Istruttore Farruggio.

SIRACUSA
Matarazzo, Girlando, Blanco, D’Arpa, Finocchiaro, Li Fauci, Ferro, Ingallinesi, Bonaiuto, Dugo, Antonuccio, Burgio. Istruttore Troia.

PALERMO
Anzelmo, Barca, Bondì, Bursi, Cigna, Cusimano, Miosi, Riccobono, Inzerino, Affranchi, Palazzotto. Istruttore Savoca.

CALTANISSETTA
Stamilla, Ferrara, Dierma, Legname, Sperlinga, Caiola, Lo Presti, Amico, Iacchetta, Cancemi, Messina, Zugno. Istruttore Cafà Nuccio.

ENNA
La Pigna, Giunta, Di Maria, Sorrentino, Piazza, Granati, Lotario, Spadaro, Morreale, Capraro, Chiparo, Passarello. Istruttore Milano.

AGRIGENTO
Butera, Magro, Platania, Tartaglia A., Tartaglia M., Cuffaro, Consagra, Lombardo, Rapidà, Pintagrossa, Ardente, Spallino. Istruttore Ghelfi.

UFFICIO STAMPA FIP CATANIA

Vedi anche:
Trofeo delle Province: Catania in finale
Catania campione al Trofeo delle Province 2008