Allo Scordia il Memorial Pagano

La seconda edizione dedicata al dirigente scordiese ~ 16-16 tra i piccoli di Scordia e Palagonia ~ Scordia-Valverde, 10 minuti per carburare ~ Un finale punto a punto.

Scordia-Valverde 44-43
Scuola Amari di Scordia, 22 settembre, 20:30

Sport Club Scordia: Formica © 2, Calleri, Agnello 9, Pagano, Alba 4, Cavalli 4, Cannizzo, Giurlando, Costanzo 11, Cuius 10, Strano 4.
Basket Club Valverde: Annino © 9, Quartarone, D’Arrigo 3, Messina 11, Terranova 2, Re 2, Licciardello 4, Brischetto, Indelicato 2, Leotta 10.
Arbitro: C. Mostile di Scordia. UdC: Salomone-S.Mostile.
Parziali: 6-2, 11-17; 18-12, 9-12.

scordia-valverde
INSIEME. Sport Club Scordia (in arancione) e B.C. Valverde (in bianco) schierate dopo il Memorial Pagano [R. Salomone].

Nello Pagano era uno sportivo vero, ricordato da tutti come un dirigente e un allenatore che lavorava soprattutto con i giovani puntando tutto sull’amicizia all’interno del gruppo. In suo ricordo, Scordia si è ritrovata nella palestra della scuola Amari (per cause di forza maggiore: fuori diluviava) e ha passato una serata in compagnia delle piccole promesse locali e di quelle di Palagonia (la cui partita si è conclusa sul 16-16 fissato sulla sirena finale). Subito dopo sono comparsi i ragazzi più grandi, da quest’anno allenati da Ciccio Formica, che disputeranno il campionato di Promozione. A sfidarli sono i parigrado del B.C. Valverde di Marco Aleppo, guidati per l’occasione dal tuttofare Pietro Annino.

Ci vogliono dieci minuti per carburare, gli otto del primo periodo e un paio del secondo. Due nuovi arrivi siglano i primi due canestri, Antonello Strano per lo Scordia, Saretto Leotta per il Valverde. Il primo però sbaglia molto al tiro e i pivot valverdini (non sempre impeccabili) ringraziano. Il secondo invece si dà il cambio con Annino a playmaker e mette ordine, contribuendo all’aumento del ritmo. La “uomo” fa confondere un po’ i padroni di casa, Saro Messina dà peso sotto canestro e con i canestri di Re e Annino il Valverde chiude il primo tempo in vantaggio.

Si riprende con un nuovo allungo ospite, ma lo Scordia piazza un break concluso dall’ottimo Agnello e da Cuius, che guidano la rimonta fino al +4 siglato da Costanzo. Nell’ultimo periodo le squadre sono contratte, si gioca a strappi, ma Valverde ha la forza di rimontare con Leotta. A 15” dal termine, lo Scordia è sul 42-40. Messina riceve sull’arco dei 6,25 e tira: +1 Valverde. Gli arancioni di casa sbagliano il contrattacco, ma poi Formica ruba palla e segna in contropiede. L’ultimo tentativo del Valverde è frenato dall’ottima difesa scordiese e così lo Sport Club Scordia si aggiudica la seconda edizione del Memorial. Alla premiazione, a cui ha partecipato la famiglia Pagano e l’assessore allo sport di Scordia, tutti hanno ricevuto un riconoscimento per la partecipazione. E fra un mesetto inizia il campionato…

Hikoichi Aida

Vedi anche:
Salto a due – 3a e 4a settimana. Promozione Catania
Valverde-Scordia 74-71 (2008-’09)