Basket, P/m: L'Elefantino-Vizzini 39-46

Solita partita dell’Elefantino: in vantaggio per tre quarti, si fa rimontare nel finale dal Vizzini.

L’Elefantino-Vizzini 39-46
PalaZurria di Catania, 2 marzo, 19:30

L’Elefantino Catania: Gullotta 7, Distefano 3, F. Romano, Mannino ne, Mertoli 6, Augello 11, Bigi 10, Villaruel 2, La Mendola © ne, Garozzo ne.
Vizzini Nuova: Nicotra 6, Chirico 2, Procida 1, B. Zuccalà, Formica 12, Noto 8, Verga 4, D’Avola © 8, Leggio 5, M. Zuccalà ne.
Arbitri: G. Luca e A. Perrone di Catania.
Parziali: 4-6, 15-7; 12-17, 8-18.
Spettatori: 5.

Successo esterno per Napd Vizzini.

Grande prova d’orgoglio della Napd Basket Vizzini, scesa in campo al Palazurria di Catania contro l’Elefantino Catania.
Dopo un ciclo di partite contro le prime tre della classe, chiuse con buone prestazioni e tanti complimenti, accompagnate da sconfitte solo nei secondi finali, la squadra vizzinese riesce a cogliere un importante successo esterno.
I padroni di casa presentano un quintetto iniziale formato da Gullotta, Distefano, Romano, Mertoli e Bigi; gl’ospiti rispondono con Formica play-maker, Zuccalà B. e Procida esterni, lunghi Noto e D’Avola.
Partita equilibrata fin dall’avvio, le squadre cercano di studiarsi e le conclusioni sono poco efficaci, tanto che il primo quarto termina con un punteggio obiettivamente basso, 6-4 per il Vizzini.
Il secondo periodo vede una squadra di casa caparbia che si spinge in avanti trovando dei buoni tiri dal perimetro, il Vizzini cerca di resistere organizzando gioco, ma le conclusioni a canestro sono imprecise, lasciando un mini break all’Elefantino che riesce a chiudere il quarto in vantaggio 19-13.
L’avvio del secondo tempo, terzo quarto, trova un Vizzini concentrato e grintoso che mette pressione agl’avversari con delle buone conclusioni in attacco di Nicotra, Verga, D’Avola e Chirico; e sfoggiando una buona difesa riesce a concludere il periodo in svantaggio di un solo punto, 31-30.
L’ultimo quarto è caratterizzato dalla stanchezza e da un po’ di nervosismo di entrambe le squadre, i nervi rimangono saldi soprattutto per gl’ospiti grazie anche ad uomini d’esperienza come Formica e Noto; Leggio apre il tempo con una bomba da tre punti che porta subito in vantaggio il Vizzini, i padroni di casa non ci stanno e reagiscono con un paio di canestri di Bigi e Augello.
Il gruppo vizzinese non si scompone più di tanto, non volendo far scappare via questa vittoria mette in campo la giusta grinta, riuscendo a riportarsi in vantaggio con delle azioni corali terminate in buoni canestri con D’Avola e Formica.
Gl’ultimi 60 secondi vengono gestiti con tranquillità dal Vizzini che riesce a centrare una vittoria meritata.

Sebastiano D’Avola

(RQ) La partita si conclude con un episodio poco edificante. Gullotta, fuori per cinque falli, viene anche espulso per aver rivolto parole dure ai direttori di gara. Non contento, a fine gara è tornato alla carica insieme a due suoi compagni, con atteggiamenti tutt’altro che sportivi. Non si è andati oltre lo scontro verbale, ma il nervosismo andrebbe controllato meglio, soprattutto da elementi d’esperienza come  quelli dell’Elefantino.