Basket, B Dil.: Granoro-Virauto 67-70

Virauto Ford Catania: colpaccio in casa della Granoro Corato

Granoro-Virauto 67-70
PalaSport di Corato, 22 marzo, 18:00

Granoro Corato: Graziani 11, Torresi 9, Kavaric 3, Gambolati 7, Riva 7, Desiato 5, Chiarello 17, Dalla Vecchia 4, Cozzoli 5, Gouveia. All.Meneguzzo.
Virauto Catania: Degregori 13, Saccà 3, Naso 12, Reale 15, De Luca 11, Rolando 12, Trevisan 4, Di Masi, Valerio, Catotti ne. All. Borzì.
Arbitri: Ciancabilia e Giancecchi.
Parziali: 23-21, 39-35, 54-57.

Sul parquet della Granoro Corato nessuno aveva ancora vinto. L’impresa riesce alla formidabile Virauto Catania che rimane al secondo posto in classifica e stacca proprio i pugliesi adesso distanti quattro punti. Partita vibrante sin dall’avvio. Marco Rolando sotto le plance la fa da padrone. I padroni di casa prendono le misure ai catanesi, si riorganizzano e chiudono avanti il primo tempino. Gli etnei giocano con il solito carattere e tanta grinta. Degregori e Reale si confermano sempre più leader. Al 18’, rossazzurri avanti 33-35, ma, sul finire della seconda frazione Graziani ribalta il punteggio con due triple (39-35). Dopo l’intervallo lungo il quintetto di coach Pippo Borzì aumenta la pressione in difesa e diventa cinico e concreto in fase d’attacco. Davide Naso e un ottimo Mirko De Luca suonano la carica e operano il sorpasso (46-47). Nell’ultima parte di gara la Granoro Corato non molla ma i catanesi hanno una marcia in più: vogliono a tutti i costi vincere questa partita . Il punteggio, a 2’ dalla fine è sul 65-65. I catanesi giocano con freddezza, mostrando una netta superiorità nel gestire gli istanti finali del confronto. De Luca, strepitoso, trascina i suoi ad un successo preziosismo per il morale e per la classifica. L’obiettivo è il miglior piazzamento possibile nella griglia play off:i rossazzurri sono sulla buona strada. Insomma, l’ennesima perla di una stagione a dir poco entusiasmante. Questo campionato è sempre più a tinte rossazzurre.

L’addetto stampa
Andrea Rapisarda