Basket, C2/m: Gravina-Giarre 61-66

Finisce purtroppo con una sconfitta per lo S.C. Gravina la terza partita del girone di ritorno.

Gravina-Giarre 61-66
PalaArcidiacono di Catania, 1 febbraio, 18:30

Sport Club Gravina: Cavazza 10; Di Bella 2; Gullotti C. 3; Gullotti G. 2; Gulinello 19; Torrisi 5; Barbera; Marino F. 12; Minardi M. 4; Ganci 4; La Mantia n.e.
Basket Giarre: Andronaco 6; Vasta; Emmolo; Ciaurella 5; Costanzo 13; Spadaro 3; Marzo 17; Caminiti 10; Cutuli 5; Quattropani 7.
Parziali: 10/7; 17/17; 38/38.

Questa volta è il Giarre che, esibendo la caratteristica ed efficace difesa a zona per 40 minuti, riesce a mettere in difficoltà i ragazzi di coach Angirello.

Anche i locali, per i primi due tempi, difendono bene e limitano gli attacchi degli ospiti ma dai ragazzi del Gravina, giocando in casa, era lecito forse aspettarsi di più dei 17 punti messi a segno prima del riposo lungo.

Si inizia con Cavazza, Gulinello, Barbera, Marino e Ganci.

E’ Guli che realizza i primi 4 punti con una tripla alla quale rispondeva subito Spadaro con un canestro da sotto.

Cavazza riusciva a farsi fischiare due falli a favore (uno sfondo subito e un fallo tecnico per proteste da parte del suo diretto avversario).

Al 3° minuto si infortunava Barbera e lasciava il campo a Torrisi: trauma discorsivo al ginocchio. Auguri di pronta guarigione!

Quattropani realizza da due e Torrisi penetra subendo fallo e realizzando i tiri liberi del 6/5. Gullotti Giovanni prende il posto di Cavazza mentre Guli realizza la sua seconda tripla. Ganci esce per il 3° fallo (dentro Minardi) e il Gravina passa a zona.

Il Vampiro prende un rimbalzo difensivo, subisce fallo e realizza 1 tiro libero su 2 fissando il punteggio sul 10 a 7.

Nel secondo periodo il gravina si dispone a zona e Caminiti ne approfitta subito per colpire con la sua prima tripla. Dopo 3 minuti si torna a uomo e, grazie alla tripla di Gullotti Carmelo si torna in vantaggio (13 a 10). Dura poco la gara di Gullotti C. che, si vede fischiato fallo antisportivo e lascia il campo a Guli.

A metà tempo entra Di Bella per Gullotti G.; mentre Torrisi si involava in contropiede, veniva fischiato fallo tecnico alla panchina per proteste e Spadaro realizzava un tiro libero su due (13 a 11).

Costanzo subisce fallo da Minardi e realizza 2 t.l. (13/13).

Marino, da fuori, penetra e scarica sotto canestro per Minardi che realizza i 2 punti prima di essere sostituito da Ganci.

Guli penetra subisce fallo e realizza i 2 T.L. (17 a 13). Poi è solo Giarre; prima Marzo con un 1 contro tutti e poi Costanzo con 2 T.L. consentono al Giarre di pareggiare (17/17)

Al rientro si prova con Cavazza e Di Bella insieme.

La partita rimane sostanzialmente in equilibrio. Il Gravina alterna la difesa a uomo con la zona ma non riesce ad impedire agli avversari di realizzare ben 21 punti.

Peraltro, già al 3° minuto gli ospiti si conquistavano il bonus e quindi avevano tante occasioni di andare ai tiri liberi con Cutuli, Caminiti e Andronaco (alla fine ne realizzeranno 29 in tutta la partita)

A metà periodo Di Bella lascia il campo a Minardi e Guli si vede fischiato il 3° fallo.

Per due volte il Giarre prova a scappare ma è il Vampiro con due triple a ridurre il distacco (prima realizzando il 31 a 35 e poi il 34 a 38) e poi a conquistare un rimbalzo e a realizzare i due tiri liberi del 36 a 38. A realizzare i canestri del pareggio ci pensa Guli con 2 T.L.(38/38).

All’inizio dell’ultimo periodo Gullotti Giovanni realizza un bel canestro in penetrazione a difesa schierata e poi – dopo il 3° e 4° fallo fischiati in pochi secondi – è costretto a lasciare il campo a Cavazza.

IL Giarre risponde con Marzo che realizza un bel canestro e poi i 2 t.l. del temporaneo vantaggio (40/42). Dopo il canestro di Ganci, Marino (3° fallo) lascia il posto a Minardi.

Si susseguono i canestri da una parte e dall’altra (tripla di Cavazza, gioco da 3 punti tra Costanzo e Andronaco, Minardi da sotto, Guli da 3 e con t.l.). A fare la differenza per il Giarre ci pensa Marzo che riesce a penetrare con grande caparbietà, fa caricare di falli i ragazzi di casa e realizza tanti tiri liberi (alla fine ben 9).

Da parte del Gravina, Ganci esce per 5 falli mentre sulla palla recuperata dal Toro è il Vampiro a realizzare la tripla (la 3°) del 56/56.

Se da una parte, ad un minuto dalla fine, il Toro riesce a realizzare un gioco da tre punti (penetrazione, canestro, fallo e T.L.) fissando il punteggio sul 59 a 57, dall’altra Caminiti si conferma un cecchino dalla grande distanza e mette dentro la bomba del 60/59. Poi Minardi commette il 5° fallo su Marzo che realizza i 2 T.L. (59/62).

A 28 sec. dentro Di Bella per Minardi: Cavazza subisce fallo e realizza 2 T.L. (61/62).

Si va al fallo sistematico. Guli esce per 5 falli e Costanzo realizza i 2 T.L. (61/64).

Cavazza tenta l’azione della disperazione penetrando contro la difesa schierata ma sbaglia il canestro.

Fallo di Torrisi su Marzo (0/2 T.L.) con rimbalzo preso da Caminiti che subisce fallo da Di Bella e realizza i due tiri liberi del definitivo 61 a 66.

Vincono meritatamente i ragazzi del Giarre ai quali vanno i complimenti per avere voluto fortemente questa vittoria e per averla ottenuta (come all’andata) contro i più quotati ragazzi dello S.C.Gravina.

Una citazione particolare merita, per il suo fair play, il giocatore Cutuli: dopo essersi lasciato andare ad una reazione sopra le righe durante le fasi finali della partita, si è recato negli spogliatoi del Gravina a chiarire l’episodio con il diretto interessato scusandosi per l’accaduto.

Sabato prossimo impegno in casa del S.Luigi dell’ex Porto e dei miei amici Renato Catalano e Giacomello Prudente.

Livio Lo Nigro
Addetto Stampa Sport Club Gravina.

26 thoughts to “Basket, C2/m: Gravina-Giarre 61-66”

  1. Predicatore, Cassandra, Sam e compagnia cantante…avevate ragione a consigliare l’addetto stampa a starsene a casa…così evitava “mali cumpassi”.

  2. Predicatore, Cassandra, Sam e compagnia cantante…avevate ragione a consigliare l’addetto stampa a starsene a casa…così evitava “mali cumpassi”.

  3. Sono deluso..mi aspettavo la comicità dell’articolo del nostro addetto stampa..ed invece…niente…adesso è diventato serio. PECCATO..era divertente…torna quello di prima!!!

  4. Sono deluso..mi aspettavo la comicità dell’articolo del nostro addetto stampa..ed invece…niente…adesso è diventato serio. PECCATO..era divertente…torna quello di prima!!!

  5. Sondaggio: A questo punto la colpa della posizione di classifica di chi è:
    a) I giocatori;
    b) Coach Angirello;
    d) Dirigenti;
    e) Presidente.
    Esprimete il vostro pensiero.

  6. Sondaggio: A questo punto la colpa della posizione di classifica di chi è:
    a) I giocatori;
    b) Coach Angirello;
    d) Dirigenti;
    e) Presidente.
    Esprimete il vostro pensiero.

  7. Sono d’accordo con san luigi. Quest’anno i vari marino,ganci,cavazza,gulinello e poi di conseguenza anche gli ultimi acquisti di bella e torrisi.

  8. Sono d’accordo con san luigi. Quest’anno i vari marino,ganci,cavazza,gulinello e poi di conseguenza anche gli ultimi acquisti di bella e torrisi.

  9. Voto a) la colpa è dei giocatori…Cavazza, Marino, Gulinello, Ganci..le partite le devono vincere da soli…anche se l’allenatore non sa cosa fare o dice cavolate…
    Lavorate e non rubate soldi al Presidente!

  10. Voto a) la colpa è dei giocatori…Cavazza, Marino, Gulinello, Ganci..le partite le devono vincere da soli…anche se l’allenatore non sa cosa fare o dice cavolate…
    Lavorate e non rubate soldi al Presidente!

  11. Io penso che la colpa è di Angirello…La squadra è forte e la può allenare anche l’addetto stampa.
    P.S. A proposito, visto l’articolo…pare che sia stato messo in castigo…CENSURA!

  12. Io penso che la colpa è di Angirello…La squadra è forte e la può allenare anche l’addetto stampa.
    P.S. A proposito, visto l’articolo…pare che sia stato messo in castigo…CENSURA!

  13. la colpa è di melo gullotti, no scherzo penso che se si perde e sopratutto in tal modo la colpa va ricercata più nei giocatori più esperienti; in un precedente articolo leggevo che negli allenamenti sono in pochi , la colpa può essere ricercata anche quì.

  14. la colpa è di melo gullotti, no scherzo penso che se si perde e sopratutto in tal modo la colpa va ricercata più nei giocatori più esperienti; in un precedente articolo leggevo che negli allenamenti sono in pochi , la colpa può essere ricercata anche quì.

I commenti sono stati chiusi.