Si presenta Roberto Saccà

Il primo acquisto della Pallacanestro Catania, Roberto Saccà, si presenta.

Roberto Saccà
BUONA MANO. Roberto Saccà in azione con la Virtus: da quest’anno torna a Catania [La Sicilia].

A Siracusa si dice di lui che ha una «buona mano sul tiro piazzato» e chi lo ha visto giocare a Catania sa che è proprio così. Nel 2006-2007, sua ultima stagione con il doppio tesseramento tra Grifone e Virtus, aveva delle medie strepitose in Serie C2 (ricordo 44 punti segnati alla Fortitudo Ragusa, nel gennaio 2007) e si era ritagliato un po’ più di spazio in Serie B2. Ha raggiunto il top con i 14 punti al San Severo, a cui ne ha segnati altri 11 nel decisivo spareggio per la permanenza.

«Ho firmato un contratto annuale con la Pallacanestro Catania – ha commentato Roberto – e penso sia un’ottima scelta: con l’arruolamento in Marina e l’ingaggio del Prativerdi sono stato quasi due anni fuori da casa. L’ambiente cestistico a Siracusa è comunque fantantastico, è una società giovane ma ha grandi progetti, è una buona piazza.»

«Gioco a basket da quando avevo sette anni e ho esordito prima in Serie C2 con la Grifone e poi in Serie B2 con la Virtus. Il gruppo era il punto di forza di quella squadra: tutti i miei compagni sono degli ottimi ragazzi. Speriamo di poter creare la stessa atmosfera un’altra volta. Ho saputo che c’è anche Marco Consoli: è un buon inizio.»

Qualche altra cifra: secondo il sito della Lega Pallacanestro (in cui appare la foto del fratello Alessandro…), quest’anno Saccà ha totalizzato 164 punti in 22 gare disputate, di cui tre da titolare. Il minutaggio si aggirava intorno ai 20′ a partita, con una media punti vicina al 7,5. Negli ultimi due anni con la Virtus, ha giocato 25 incontri segnando 96 punti.

Roberto Quartarone