Basket, P/m: Futura-Energy 74-37

Il testacoda della settima giornata di Promozione si conclude con la facile affermazione della Futura sull’Energy.

Futura-Energy 74-37
PalaZurria di Catania, 23 gennaio, 19:30

Futura Club Catania: Conti 12, Petrone 2, Trovato 10, Angirello (k) 8, Papaleo 8, Randazzo 4, Grasso 15, Di Nicola 4, Leonardi 4, Mandara 7.
Energy Club Catania: Meli 16, Guerra 7, Benina, Lo Certo I 2, Lo Certo II 6, Lombardo, Di Grazia 6, Casicci, Gugliemino I, Quartarone. All.: Alonzo.
Arbitri: G.Luca di Catania.
Parziali: 19-8, 18-8; 21-8, 16-13.
Spettatori: 12.

Domenico Lo Certo

SGUSCIANTE. Domenico Lo Certo, 17 anni, in penetrazione nell’area della Futura [EnergyCt.it].

Futura ed Energy hanno in comune solo il palazzetto e il “Club” del nome: per il resto, il divario tra le due formazioni è apparso per tutta la gara fin troppo netto. Era un incontro già deciso prima dell’inizio, è chiaro: un testacoda tra la squadra che è giunta alla settima vittoria consecutiva e il fanalino di coda, capace di vincere solo a Grammichele.

La Futura non fa vedere comunque nulla di trascendentale in campo. Dopo i primi minuti, in cui ha piazzato un 10-0 da manuale, ha giocato senza premere sull’acceleratore né frenare troppo. A folle, Angirello & co hanno tagliato la strada a tutte le iniziative di Domenico e Daniele Lo Certo. Il secondo, al rientro dopo un paio di mesi, è apparso ai minimi storici: il capitano non è più lo stesso di due anni fa.

Per il resto, la difesa ha fatto acqua da tutte le parti. I rossi di casa si sono divertiti a giocare sui tagli backdoor, puntualmente non visti da una “uomo” che sembrava più una zona confusa. Sotto canestro, Guerra ha fatto il solito sporco lavoro, Di Grazia ha evitato l’uscita per cinque falli ma si è divorato una mostruosa quantità di tiri facili. Tra gli altri, buona prova in attacco di Meli. Punto.

Passiamo al capitolo del nervosismo. Nel terzo periodo Domenico Lo Certo prima e Concetto Guerra poi sono stati puniti con due tecnici per le troppe lamentele. In un caso si è anche sfiorato lo scontro tra Guerra e Trovato in seguito ad una stoppata del primo sul secondo. Tranquillità…

Roberto Quartarone