Basket, B1/f: Toyota-Rainbow 48-44

La Rainbow Catania conclude con una sconfitta la prima fase della B1: la poule promozione è comunque in tasca.

Toyota-Rainbow 48-44
PalaDonBosco di Palermo, 13 gennaio, 18:00

Toyota Motors Palermo: Berbeglia 3, Nero 6, Borgia 9, Sgroi, Pluchino 2, Dominici 10, Paliaga, Lo Giudice, Mineo 14, S. Vitale 4. All. Martinez.
Rainbow Catania: Puglisi 16, Ferlito 13, Felice 2, Manganaro 5, Buscema, Gambino 3, Messina, Cunsolo 3, Grosso ne, Saporito 2. All. Greco.
Arbitri: Vilardi di Alcamo e Mineo di Trapani.
Parziali: 16-11, 27-26; 38-31, 48/44.

Valeria Puglisi
TRASCINATRICE. Valeria Puglisi, 29 anni, un’altra grande gara.

Il calendario di ritorno della prima parte del campionato di qualificazione ai play off di serie B d’Eccellenza femminile, si conclude per la Rainbow Basket Catania con la sconfitta rimediata in casa delle cugine della Motors Toyota di Palermo, con quattro punti di scarto sul 48/44 e con la panchina orfana di coach Di Piazza, alla quale vanno le più sentite e affettuose condoglianze per la prematura scomparsa del fratello.

Non è bastata una difesa ben organizzata a contrastare una squadra padrona di casa decisa sin dai primi minuti di gioco ad aggiudicarsi la vittoria finale contro la compagine catanese. Quando si scontrano queste due squadre lo spettacolo non manca mai, a prescindere dalla posta in palio. Grande agonismo in campo e tifo caloroso sugli spalti gli ingredienti principali. Molti errori in attacco, scarse percentuali di realizzazione, troppe palle perse hanno portato la Rainbow Catania a dovere rincorrere la squadra avversaria per tutti i quattro tempini.

Puglisi e Ferlito spiccano sulle compagne, rispettivamente con un personale di 16 punti la prima e di 13 la seconda, nonostante i tanti ferri colpiti. Ad 85 secondi dalla fine del secondo quarto Gambino centra una perfetta bomba da tre, ma Borgia risponde immediatamente alla pari, stroncando l’illusione del sorpasso per le rossazzurre; si va negli spogliatoi sul 27/26 per il Palermo.

Si ritorna in campo, e fa il suo ingresso nella partita Manganaro, presentandosi con una tripla che solleva momentaneamente la situazione: ma non basta. Ultimo quarto, la squadra di Greco si avvicina ma le mani di Dominici e Mineo sono troppo calde per fallire le conclusioni importanti nei momenti importanti. Ultimi minui di gioco, Felice ruba palla, contropiede veloce, si spera in altri fondamentali due punti per il finale, ma sbaglia. Sirena e meritata esultanza da parte della panchina palermitana che porta a casa questa pur sempre importante vittoria.

Da sabato 19 si inizia a fare sul serio. Il primo appuntamento valido per il girone promozione vede la Rainbow Catania impegnata subito nello scontro diretto contro l’ostica Termini Imerese, ma con il fattore campo a favore, alle 18.00 al palagalermo di Catania. Nessun nuovo innesto nel roster catanese, almeno per ora: squadra vincente non si cambia. Si inizia con una buona carica di entusiasmo agonistico e di voglia di fare bene, nessuna particolare ambizione, ma forti motivazioni per raggiungere più risultati positivi possibili e a testa alta.

Maria Luisa Lanzerotti

2 thoughts to “Basket, B1/f: Toyota-Rainbow 48-44”

  1. Si deve giocare fino alla fine, non pensiamo agli altri ma alle nostre forze. Io credo in questa squadra, quindi preparatevi per bene ragazze adesso inizieremo a divertirci veramente. A sabato!

  2. Si deve giocare fino alla fine, non pensiamo agli altri ma alle nostre forze. Io credo in questa squadra, quindi preparatevi per bene ragazze adesso inizieremo a divertirci veramente. A sabato!

I commenti sono stati chiusi.