Basket: bilancio di fine anno

Tracciamo un bilancio di fine anno per il basket femminile catanese: dai successi della Lazùr Catania alle delusioni del Basket Acireale.

Agnese Cunsolo, tra le sorprese della Rainbow Partiamo dalle ragazze. Ai campionati federali sono iscritte cinque squadre: Rainbow in Serie B1, Lazùr e Acireale in B2, L’Elefantino e Valverde in C. La Rainbow Catania era partita quest’anno molto bene, dominando in lungo e in largo durante tutto il girone d’andata. Da quando però ha incrociato Civitavecchia e Irene Stancanelli non è più scesa in campo, ha conquistato due vittorie e quattro sconfitte. I play-off sembrano comunque alla portata della squadra, che però deve tornare a giocare come ha già dimostrato.

Ileana Aleo della LazùrLa Lazùr Catania è attualmente una delle squadre che sembrano più in forma. Attualmente, occupa la seconda posizione dietro Catanzaro, e ha perso solo lo scontro diretto e una sfortunata gara interna di appena un punto. Le stesse giocatrici disputano la Serie C e hanno finora conquistato due vittorie e una sconfitta. Continuando così, le azzurre possono puntare a traguardi molto importanti nel futuro. Il Basket Acireale, invece, è la delusione del girone: non ha ancora vinto una partita. La condizione di neopromossa non può, però, essere una scusante.

Francesca Gambino dell'ElefantinoIn Serie C, con il dominio netto dell’Eirene Ragusa, L’Elefantino Catania e il Basket Club Valverde si stanno accontentando delle briciole. La prima delle due, comunque, ha un ruolino che va oltre le aspettative, avendo battuto anche la filiale della Rainbow, oltre al derelitto Monterosso Almo. Ancora indecifrabile Valverde, che ha vinto ma non convinto contro Monterosso e perso contro Eirene e Lazùr.

R.B.C.

In collaborazione con Diario Rossazzurro