La scuola siamo noi

Inizia oggi la settimana “la scuola siamo noi” che coinvolge tutte le scuole e le rende protagonisti della qualità e della vivacità cultura positiva che esse riescono a promuovere.

Anche il Capo dello Stato ha salutato positivamente l’iniziativa del Ministro Fioroni nel voler portare all’attenzione dell’opinione pubblica il bene che le energie sane della scuola producono, mentre spesso la stampa mette in risalto solo alcuni aspetti negativi che purtroppo fanno notizia.

Nel mese di novembre dall’Istituto Scolastico “G. Parini” è stato bandito un concorso a carattere regionale “Premio Regionale Il Positivo” e sono pervenute da ottanta scuole della Sicilia lodevoli testimonianze e segnalazioni di positività e di “eccellenze” che danno vita alla scuola, centro di cultura e di promozione umana e sociale. Dalle motivazioni delle segnalazioni presentate si concretizza quanto ha auspicato Giorgio Napoletano nel suo messaggio: “Oggi più che mai la crescita e la competitività dell’Italia sono legate al capitale di conoscenza, competenze e fiducia che la scuola trasmette. E’ qui che si produce quel patrimonio di cultura che è la risorsa più preziosa per il Paese; ogni giovane, tramite lo studio, che è ad un tempo fatica ed alta gratificazione, può puntare a raggiungere gli obiettivi che si prefigge nella vita”

I molti progetti della scuola, che portano il nome di “educazione” stradale, alla legalità, all’ambiente, alla salute, all’alimentazione, alla cittadinanza, alla lettura , non sono cosa altro della scuola, ma sono la vera scuola che educa e forma il cittadino; non sono progetti aggiuntivi, ma sono e dovrebbero essere sempre “il progetto della scuola “ che aiuta e guida la formazione integrale dell’uomo e del cittadino.

Ben venga la settimana della scuola e la festa della scuola come quella dei Carabinieri e della Polizia, perché la gente sappia ,conosca e apprezzi la ricchezza e la bontà di ciò la scuola catanese e siciliana produce e promuove per il bene sociale, per la crescita e lo sviluppo della comunità cittadina , provinciale e regionale.

Giuseppe Adernò
Preside Istituto Scolastico “G. Parini” Catania