Storie di tutti giorni… 4a parte

Gli articoli scritti in passato nella vecchia versione del portale corridoio.noteinternational.com (quarta parte)

Troppi incidenti gravi aerei nel mese di Agosto
Cronaca, in un meno di un mese ci sono stati cinque tragedie


In un meno di un mese c’è stato il quinto grave incidente aereo. Il 2 agosto 2005 un Airbus 340 dell’Air France era finito fuori pista all’aeroporto di Toronto e si era incendiato, causando 24 feriti e per fortuna nessun morto. Il 6 Agosto 2005 un Atr 72 della Tuninter proveniente da Bari con a bordo turisti italiani era caduto in mare al largo di Palermo durante un tentativo di ammaraggio: 13 morti, tre dispersi, 20 sopravvissuti. Il 14 agosto 2005 un Boeing della cipriota Helios si era schiantato contro una montagna vicino Atene, causando la morte di 121 persone. Neanche dopo due giorni un Md-80 in volo da Panama alla Martinica era precipitato in Venezuela e tutte le 160 persone che erano a bordo sono morti. Nella giornata del 24 agosto 2005 un aereo di linea della compagnia “Tansa” si è schiantato in Peru’ causando la morte di 41 persone. Da segnalare anche nei giorni passati un aereo è caduto a Semprione, e sono morti 4 persone e in Afghanistan un elicottero è caduto tra una collissione con altro autoveicolo e sono morti ben 17 soldati spagnoli. (GiBy, articolo scritto il 24/08/2005)

Il prezzo della benzina arriva a 1,367 euro al litro
Self Service a 1,33 euro al litro. Gasolio supera 1,20 euro al litro.


Il prezzo a barile del petrolio non si ferma, quindi gasolio e benzina di conseguenza aumentano. Tutta colpa dai danni provocati dall’uragano “Katrina” negli Stati Uniti d’America. I distributori “Q8”, “Api”, “Total”, “Ip”, “Esso”, “Tamoil” hanno superato la soglia di 1,36 euro al litro per servito, 1,33 euro al litro per self service. Anche il prezzo del gasolio, è aumentato arrivando a superare la soglia di 1,20 euro al litro. Anche “Agip” e altri distributori sono pronti ad aumentare il prezzo della benzina a 4/5 centesimi in più al litro (in precedenza era 1,27 euro al litro). In un mese il prezzo della benzina è aumentato di 10 centesimi al litro. Con 50 litri un mese fa si pagava 61,50 euro, adesso 66,50 euro. Ritorniamo tutti a camminare a piedi? (GiBy, 05.09.2005)

Questo weekend si cambia orario, un’ora indietro
L’ora solare ci accompagnerà fino la notte tra il 25 e 26 marzo 2006

Come ormai è diventata un’abitudine, durante la notte tra sabato e domenica dell’ultimo weekend di Ottobre le lancette del nostro orologio diminuiscono di 1 ora, precisamente dalle 02,00 di notte alle 03,00. Si ritorna nel periodo di ora solare. Quest’anno l’ora legale ha fatto risparmiare allo Stato ben 62 milioni di euro. L’ora solare ci accompagnerà fino alla notte tra il 25 e 26 marzo 2006 per poi ritornare la notte tra il 28 e 29 ottobre 2006. GiBy

 

Sanremo 2004, la nuova formula di Tony Renis
Il Dopofestival, trasmesso su Rai 1, sarà presentato da Bruno Vespa

Sanremo 2004: Dal 2 al 6 Marzo si svolgerà la 54° edizione del Festival della canzone italiana. Ci sarà una sola gara che unisce Giovani-Big. Entro dicembre si sapranno i partecipanti. Si pensano 16 nuove canzoni. Si voterà da casa anche via Sms e la giuria demoscopia è stata eliminata. Anni precedenti erano 36 le canzoni nuove. Venerdì 5 marzo 2004, ex serata giovani, sarà dedicata alle canzoni più belle di questi 54 anni di Sanremo. Ancora non si conosce il presentatore ma i vertici Rai vogliono Paolo Bonolis. Quasi sicura invece la presentazione del dopo festival. Tony Renis: “Sarà Bruno Vespa”. Come si diceva l’anno scorso: “Va bè, cantiamo, tanto ormai siamo qua”. Con questo passo a Sanremo non ci va nessuno. Staremo a vedere se questa nuova formula sarà buona. (Giby)

Pausini, è uscito il nuovo singolo “Resta in ascolto”
22 Ottobre 2004 uscirà il nuovo album

E’ uscito Venerdì 10 Settembre 2004, dopo il successo dell’album dell’anno scorso in America “From The Inside”, il nuovo singolo “Resta in ascolto” di Laura Pausini cantato in versione italiano e in versione spagnola. Invece il 22 Ottobre 2004 il suo nuovo album.

 

A Settembre uscirà il nuovo album di Laura Pausini
Ancora si sanno poche notizie, ma il sito ufficiale conferma l’uscita

Dopo il successo dell’album dell’anno scorso in America “From The Inside” la cantante Laura Pausini nel suo sito ufficiale e nei siti dei loro fans scrive che a Settembre 2004 è previsto il suo nuovo album. Ancora si sanno poche notizie e non si conosce se le canzoni saranno in italiano, in inglese o in spagnolo. Ma si pensa che l’album sia in lingua italiana.

 

 

Ecco i 20 big e 12 giovani del festival di Sanremo
Il festival della canzone italiana 2005 sarà condotto da Paolo Bonolis

Dal primo al 5 Marzo 2005 si svolgerà il festival della canzone italiana a Sanremo. Ecco la lista dei 20 big: Anna Tatangelo, Gigi D’Alessio, Marcella Bella, Francesco Renga, Marco Masini, Umberto Tozzi, Paolo Meneguzzi, Antonella Ruggiero, Marina Rei, Alexia, Paola e Chiara, Le Vibrazioni, i Velvet, i Matia Bazar, Nikky Nicolai con la Jazz Quartet, band del marito, il sassofonista Stefano Di Battista, Dj Francesco, Toto Cutugno, Franco Califano, Peppino di Capri, Nicola Arigliano. I 12 giovani sono: Giovanna D’Angi, Christian Lo Zito e Veronica Ventavoli, Enrico Boccadoro, Laura Bono, Concido, Max De Angelis, Eku 28, Sabrina Guida, La Differenza, Moda’ e Negramaro. (Giuseppe B.)

Concorso “Tutt’Arte”
E’ arrivato alla seconda edizione

L’Associazione S. C. Meridies settore Cultura, da cui nascono i corsi musicali accademici “Note ……. che si notano”, accanto alle attività didattiche e concertistiche dalla stessa proposte, ha tradotto in progetto le richieste più o meno palesi espresse nel territorio in cui opera e oltre. Nasce così il Concorso Nazionale di Musica “Tutt’Arte” – 2a Edizione, che nella Primavera del 2004 raccoglie il testimone dal Concorso del 2003 – sezione musicale.

Festivalbar a Catania
18 e 19 Giugno in Piazza Duomo

Venerdì 18 Giugno e Sabato 19 Giugno 2004 in Piazza Duomo di Catania si svolgerà il concerto del “Festivalbar 2004”. La trasmissione andrà in onda su Italia Uno in differita il 23, 29 Giugno e il 6 Luglio. Quest’anno il festival quindi sbarca in Sicilia. Due anni fa per due anni consecutivi era stato nella bellissima Taormina, in provincia di Messina.

 

Provini a Catania per Super Star Tour
Italia 1 cerca nuove ragazze da inserire nel mondo dello spettacolo

Giovedì 28 e Venerdì 29 Agosto 2003 al Teatro Metropolitan di Catania si sono svolti i provini per partecipare al programma Super Star Tour e per consentire a delle ragazze diventare una cantante famosa. Finora le selezioni si sono svolte a Roma e a Bari e, dopo Catania, si svolgeranno a Bologna, Napoli e Milano. Il programma rappresenta la fusione tra “Pop Star” e “Operazione Trionfo”, precedentemente trasmessi su Italia Uno. Giby, Il nostro inviato speciale, era presente alle selezioni ed ha intervistato la madre di una partecipante: “E’ tantissima l’emozione che si prova ad aspettare se la propria figlia viene scelta per le prossime selezioni”. Il programma viene suddiviso in due parti. La prima parte serve a selezionare le ragazze attraverso dei provini (nel programma è incluso un backstage). Dopo aver selezionato un certo numero di ragazze il programma andrà in giro per l’Italia attraverso un pullman. dove si deciderà quale ragazza proseguirà e quale lasciarà la strada che conduce al successo. La giuria è composta da Daniele Borsari, Massimo di Cataldo e Braian. Italia Uno (Da Lunedì a Venerdì 15,25 – Martedì alle 21).

Televisione a Catania: Teletna nella frequenza 35
Antenna Sicilia sta per passare al digitale terrestre. Addio Tele CT.

Anno nuovo vita nuova! Secondo un’antica usanza l’ultimo giorno del mese di Dicembre in molte località si getta dalla finestra tutto ciò che è vecchio per augurarsi che il nuovo anno porti qualcosa di nuovo. Che sia successo lo stesso con Tele Catania e Teletna? Infatti l’alba del nuovo anno ha donato una nuova frequenza televisiva a Teletna (che trasmette nella frequenza 35) e ha visto la morte di Tele Catania, che ha dovuto chiudere i battenti. Tutto ciò è avvenuto perché il Ministero della Comunicazione ha deciso che, a partire dal 2006, tutte le emittenti locali dovranno trasmettere sul digitale terrestre (pensate alla martellante pubblicità dell’ultimo periodo sul box terrestre, un decodificatore binario che permette di vedere più canali usando semplicemente le nostre antenne) e quindi, prima di questo evento, ha deciso di cambiare alcune frequenze e di far rispettare la legge sulla proprietà delle frequenze. Rete 4 (chi sa come mai!) si è salvata ma Tele Catania no, per problemi burocratici. Il gruppo del quotidiano “La Sicilia”, infatti, ha sei canali divisi in tre gruppetti: Antenna Sicilia-Teletna, Tele Catania-Rete Sicilia, Telecolor-Video 3 (gli unici ad essere completamente autonomi dalla sede di Via Pordenone). Dunque, per evitare conflitti di interessi e accumuli di emittenti televisivi nelle mani di un solo capo, si è dovuta eliminare un’emittente. Antenna Sicilia sta per diventare il primo canale dell’emittente siciliano a passare al digitale, con l’idea di trasmettere forse Teletna via nel satellite. Sapete qual è la cosa più buffa? Vedere il centralino (o il portinaio) della sede del quotidiano intrattenersi al telefono per diversi minuti con centinaia di persone che gli chiedono indispettiti: “Ma dov’è finita Teletna?”. (di GiBy, Gennaio 2004) Dopo un anno il gruppo del quotidiano “La SICILIA” ha deciso di spostare la frequenza di Teletna da 35 ch a 55 ch nella zona di Valverde (CT) e di creare il canale satellitare con il nome “Sicilia Channel”

Su SET e Tele Marte un nuovo programma musicale
“MusiKalive TV” è dedicato ai gruppi musicali di mettersi in mostra

“MusiKalive Tv” è un format che offre la possibilità ai nuovi gruppi musicali provenienti da tutta Italia di mettersi in luce. Dopo notevoli e positivi riscontri avuti con diverse televisioni private, si è deciso di fare entrare nella sua sala prove MusiKalive, le telecamere che gli hanno dato la possibilità di avvalersi di due emittenti, una terrestre (Tele Marte) ed una satellitare (SET) attraverso le quali diffonde la propria produzione, con la caratteristica di poter trasmettere in un palinsesto sfaccettato per fasce orarie e giorni la settimana differenti (Lunedì e Sabato alle 21.30, Martedì alle 15.00, Domenica alle 23.45, solo sulla tv terrestre anche Mercoledì alle 23); permettendo di poter abbracciare tutte le esigenze di un pubblico compreso tra i 12 e i 50 anni, naturalmente appassionato di musica. Una grossa “vetrina” a disposizione dei gruppi e solisti emergenti italiani dove per la prima volta potranno farsi vedere e far conoscere la propria musica. Una vetrina che si mette a completa disposizione delle “case discografiche” dandogli la possibilità non più solo di sentire, ma anche di vedere “in televisione” un eventuale gruppo da produrre o promuovere. La trasmissione sarà presente 27 Agosto 2005 alla sesta edizione del “Golisano Rock 2005”.
(articolo scritto il 04/07/2005, tratto dal Comunicato Stampa di MusiKaLive Tv)

“Striscia la Notizia” cala ed arriva Sasà Salvaggio
Alessandro Benvenuti lascia la trasmissione dopo una settimana

Mai così basso ha toccato gli indice di ascolti il programma di “Striscia la notizia” di Antonio Ricci in onda tutte le sere su Canale 5. “Affari Tuoi” programma condotto da Bonolis rischia di doppiare “Striscia”. Intanto Alessandro Benvenuti lascia la trasmissione dopo una settimana perché non si è trovato bene con Laurentis. Dal suo sito ufficiale Benvenuti scrive: “Constatata l’impossibilità di stabilire un qualsiasi rapporto di solidarietà umana e professionale con il collega Luca Laurenti e conscio del danno di immagine che questa sgradevole e inaspettata situazione creava al programma ‘Striscia la notizia’, nella mia dignità professionale con sollievo ho accettato l’invito sensato di Antonio Ricci a ritirarmi dalla trasmissione, così che tutti si possa tornare a vivere ore e giorni più sereni. Ringrazio Antonio Ricci che ha creduto in me, e parenti e amici che la sera mi telefonavano”. Da lunedì quindi il turno del palermitano Sasà Salvaggio promosso da inviato a presentatore. (di GiBy)

Giovedì 15 Luglio sciopero dei clienti di telefonia
Intesa Consumatori chiede a tutti di scioperare dalle 12 alle 14

Dopo lo sciopero in Francia che ha portato ad una diminuzione degli sms da 15 centesimi a 9 centesimi (al gestore un sms costa il 90% in meno), arriva in Italia il primo sciopero contro i gestori telefonici. Il governo è molto soddisfatto della liberazione delle Telecomunicazioni, ma l’Intesa Consumatori invece non è soddisfatta degli aumenti degli sms, scatti alla risposta inutili, promozioni truffaldine, chiamate ai telefoni fissi a prezzi da capogiro, servizi inutili, mancanza di informazione sul roaming internazionale (già denunciato alla Commissione Europea). Lo sciopero consiste nello spegnere il proprio telefonino dalle ore 12 alle ore 14 di giovedì 15 Luglio: nessuna telefonata effettuata e ricevuta, nessun sms spedito, nessun mms inviato o ricevuto. I gestori telefonici perderanno ben 500 milioni di introiti e sarà un ben avvertimento che i clienti non vogliono più sopportare questi aumenti.

1 telefonino su 5 ha partecipato allo sciopero
Intesa Consumatori ha chiesto di scioperare per 2 ore giovedì 15

Dopo lo sciopero in Francia che ha portato ad una diminuzione degli sms da 15 centesimi a 9 centesimi (al gestore un sms costa il 90% in meno), è arrivato in Italia il primo sciopero contro i gestori telefonici. Il governo è molto soddisfatto della liberazione delle Telecomunicazioni, ma l’Intesa Consumatori invece non è soddisfatta degli aumenti degli sms, scatti alla risposta inutili, promozioni truffaldine, chiamate ai telefoni fissi a prezzi da capogiro, servizi inutili, mancanza di informazione sul roaming internazionale (già denunciato alla Commissione Europea). Lo sciopero consisteva di spegnere il proprio telefonino dalle ore 12 alle ore 14 di giovedì 15 Luglio: nessuna telefonata effettuata e ricevuta, nessun sms spedito, nessun mms inviato o ricevuto. Circa 8 milioni di cittadini italiani hanno aderito allo sciopero secondo l’Intesa Consumatori che pensa di scioperare la prossima volta 24 ore se non si apre una trattativa, invece i gestori sostengono che nessuno ha aderito allo sciopero.

Wind, nei prossimi giorni nuova opzione per gli sms
Dopo lancio della “Noi 2” e “Noi Wind Voce” arriverà “Noi Wind Sms”

Dopo la nuova opzione della Wind di “Noi Wind Voce” (300 minuti al mese verso numeri Wind al costo di 5 euro mensili, attivazione di 8 euro) nei prossimi giorni arriverà anche la “Noi Wind SMS”. Saranno 300 sms, ma ancora non si sa se gli sms da inviare saranno solo verso Wind oppure verso tutti i gestori. Il costo dovrebbe essere di 3 euro mensili e l’attivazione di 8 euro. GiBy

Wind dal 14 Giugno sono partite le nuove tariffe
Tenetevi strette le vecchie tariffe, perchè quelle nuove sono più care

Le nuove tariffe prepagate della Wind Mobile che dal 14 Giugno 2004 hanno sostituito le mitiche “Sempre Light”, “Easy Wind” e tutte le altre sono solo due. Ovviamente le vecchie tariffe rimangono attive per i vecchi utenti. Si chiamano “Autoricarica” e “Casa e Wind”. La prima ti permette di telefonare a tutti i numeri a 19 eurocent al minuto con lo scatto alla risposta di 15 cent (4,5 in cent in più rispetto la Easy Wind), in più ogni 15 euro di traffico effettuato nel mese solare riceverete 15 euro di chiamate gratis. La seconda invece è identica alla Best Wind e ti permette di telefonare a 15 cent al minuto verso numeri Wind e fisso, 40 cent verso altri gestori, senza scatto alla risposta. Sms in tutte le due tariffe costano 15 centesimi di euro. Dal 14 Giugno vedendo tutte le tariffe attivabili dei tre gestori mobili GSM, la differenza è minima.

Aumenti in arrivo
Wind, servizi in aumento

Da Lunedì 1° Settembre 2003 i messaggi ricevuti dai numeri 4848 e 5858 per InfoSMS e Servizi Wind avranno un costo di 15 eurocent per ogni messaggio ricevuto. Prima costava 12,40 euro. Stesso aumento vale anche per il servizio Wind Rai.

Aumenti in arrivo 2
Vodafone, Carta Servizi aumenta

Da fine settembre 2003 la Carta Servizi dedicata alle promozioni del gestore Vodafone (ex Omnitel) aumenta da 6 euro a 7 euro. Dall’arrivo dell’euro questa carta ha avuto un aumento del 35%, una volta costava solo 5,16 euro. Ora costa 8 euro.

 

Bene la lettura del sito wap, testato con un Sony
Se hai un cellulare wap, collegati a “www.corridoio.noteinternational.com/wap”

Nella casa della Produzione Criluge Meridies ritorna il sito wap dopo 3 anni. Una volta c’era “Medio Wap” adesso invece c’è “corridoio.noteinternational.com Wap” che ha come slogan “Il sito wap che scorre nel tuo cellulare”. Troverete le notizie in rilievo di attualità, curiosità, sport, musica, giornale “Corridoio” e non solo del portale corridoio.noteinternational.com. E’ stato inaugurato il 19 Settembre 2004 (1 mese prima e 5 anni dopo della nascita del sito web) ed è stato testato con il cellulare Sony Ericsson T310. In caso di problemi di lettura scriveteci a info@corridoio.noteinternational.com, cercheremo di migliorare il servizio.

Attenzione alla portabilità del numero da chiamare
Per la trasparenza in una telefonata, esiste numero gratuito 456

Quest’anno la Vodafone potrebbe ottenere risultati molto buoni grazie alla “Christmas Card 2004”. Infatti, dopo aver assistito durante il 2004 al boom della portabilità del numero ad altri gestori, esiste di conseguenza la concreta possibilità che i possessori della “Christmas” possano esaurire facilmente il loro credito telefonico. Bisogna perciò stare attenti quando viene inviato un messaggio perchè se lo si manda ad un numero 34x che poi risulta essere non Vodafone (a causa appunto della portabilità del numero), il messaggio non è gratuito: per questo c’è il rischio di ritrovarsi senza credito in pochi giorni. Viceversa, d’altronde, ci si potrebbe trovare a mandare un sms ad un numero non 34x ed invece non pagarlo perchè quel numero telefonico è diventato Vodafone. Quindi, prima di mandare un messaggio, controllate se il numero telefonico a cui lo state inviando sia ancora del gestore Vodafone oppure no. Per farlo basta chiamare il numero gratuito 456 insieme al numero telefonico interessato. Analoga riflessione va fatta anche per le offerte che gli altri gestori pubblicizzeranno nei prossimi giorni. (GiBy e Gregorio Celi)

Attenti alla portabilità del numero (MNP)
Per la trasparenza in una telefonata, esiste numero gratuito 456

Ultimamente i gestori telefonici offrono promozioni per chiamare o inviare messaggi verso utenti dello stesso gestore. Dopo aver assistito in questi ultimi due anni al boom della portabilità del numero ad altri gestori, esiste di conseguenza la concreta possibilità che i possessori di tali promozioni possano esaurire facilmente il loro credito telefonico credendo di chiamare il cellulare di un amico appartenente al loro stesso gestore. Viceversa, d’altronde, ci si potrebbe trovare a chiamare un numero non generato dal gestore di appartenenza ed invece non pagarlo. Quindi, prima di effettuare la chiamata o inviare messaggi, controllate se il numero telefonico sia ancora del gestore madre oppure abbia effettuato una portabilità. Per farlo basta chiamare il numero gratuito 456 insieme al numero telefonico interessato.
(GiBy, da Corridoio n. 2 di Aprile/Maggio 2005)