Grazie a Mascara, il Catania ha nuovi record…

Oggi il ringraziamento per Giuseppe Mascara è ironico. Sfortunatamente. Il Catania domenica scorsa ha subito un cappotto senza precedenti a Roma. La partita è finita 0-7, grazie a quattro sviste arbitrali (tre gol romanisti irregolari, un rigore catanese non dato) ma soprattutto grazie a Mascara, che non ha imparato nulla dalle tre giornate di squalifica che gli erano state inflitte per le due espulsioni già subite quest’anno, espulso per una manata a Chivu. Mille grazie.

Partiamo dal record più eclatante. Il Catania ha subito 7 gol in una partita. I rossazzurri non erano mai andati oltre i 6 incassati da Milan (’66) e Inter (’84), per di più entrambi all’ultima giornata di un campionato disastroso. Neanche nelle partite finite ai rigori si era arrivati a 7: 6 a Pisa, 6 a Brescello, 6 contro l’Ascoli… Nella notte dei tempi (per essere precisi primavera 1946), la Reggina segnò 7 gol all’Unione Sportiva Catanese, che però ebbe la forza di segnarne due. Un analogo risultato si ottenne il 30 dicembre 1939: Livorno-Catania 7-0. Prima ancora, furono capaci nell’impresa solo Angri e Reggina dieci anni prima…

Il Catania ha anche subito la sconfitta più pesante della sua storia. Se non accadeva dal 1983 che in Serie A una partita finisse 7-0, non accadeva dal 1939 (appunto) che il Catania subisse una sconfitta così pesante. Ci fu di peggio? Certamente. Ne mancano 4 per eguagliare l’11-0 che la Reggina inflisse ai rossazzurri di Armari il 5 gennaio 1930!

Passiamo a Mascarinho. Diventato di recente il primo rossazzurro ad avere uno sponsor personale (la Nike), ha deciso che questo record non gli bastava. Si è fatto espellere al 15′ del primo tempo (per trovare un’espulsione più veloce bisogna risalire al 5 ottobre 1997 per Sora-Catania 0-0: Baglioni buttò fuori Nino Di Dio all’8′) ed è alla terza espulsione quest’anno. In Serie A, il giocatore rossazzurro più espulso è stato Salvador Calvanese con quattro rossi. Ma in cinque stagioni! Mascara è già arrivato a tre in nove partite! E per i rossi di squadra, nel 1966, a fine stagione erano 6. Nel 2006-07 sono già 6 in 12 giornate… Fanno compagnia a Mascara Mattia Biso, Lorenzo Stovini e Davide Baiocco con una a testa.

Pasquale Marino ha amaramente passato la sua 55esima panchina con il Catania. Nella classifica generale delle gestioni tecniche rossazzurre, il mister marsalese è al sesto posto, poco dopo Angelo Sormani (a quota 64). Ha esordito a Roma Giorgio Lucenti, finora mai in campo (l’anno scorso per lui 30 presenze e un gol con i rossazzurri).

Roberto Quartarone